Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Notizie da Astoi
Notizie da Astoi

Notizie da Astoi

01 Novembre 2017
Nelle ultime settimane abbiamo appreso che le Autorità Tanzanesi hanno previsto, per il 2018, un cambio delle modalità di ottenimento del visto turistico per l'ingresso nel Paese. In particolare, tale nuova procedura non consentirebbe più di acquistare il visto d’ingresso direttamente all'arrivo in aeroporto e comporterebbe modalità estremamente farraginose e complesse: il modulo di richiesta dovrà essere scaricato online e compilato, il pagamento del visto dovrà essere effettuato online e tali documenti, unitamente al passaporto, dovranno essere inviati per raccomandata o consegnati fisicamente all'Ambasciata o al Consolato per l'apposizione del visto.

In considerazione delle pesanti problematiche e degli effetti fortemente negativi che tale nuova procedura potrebbe comportare, soprattutto relativamente a flussi verso Zanzibar, ASTOI ha inviato una lettera ufficiale all’Ambasciatore della Repubblica Unita della Tanzania in Italia, S.E. George Kahema Madafa, nella quale l'Associazione ha espresso profonda preoccupazione, evidenziando, tra le altre cose, che Zanzibar è meta fondamentale per gli associati ASTOI, i quali inviano mediamente 1.300 turisti alla settimana e fino a 1.900 nella stagione di picco. Questa nuova politica potrebbe portare ad un forte decremento dei flussi turistici verso la Tanzania, condurre l'economia dell'isola di Zanzibar al tracollo e, soprattutto, potrebbe comportare l'impossibilità  per i Tour Operator di vendere la destinazione, a causa dei tempi tecnici necessari per il rilascio dei visti.

Nei giorni scorsi una delegazione ASTOI, insieme ad alcuni rappresentanti dei vettori Neos e Meridiana, ha incontrato l’Ambasciatore della Tanzania, George Kahema Madafa ed il Console Onorario della Tanzania, Avv. Marco Conca, al fine di illustrare tutte le criticità e le gravi conseguenze che tale novità produrrebbe sull’intera filiera turistica.

Grazie al continuo scambio di informazioni ed al proficuo dialogo tra ASTOI, Ambasciata e  Consolato della Tanzania in Italia è stata confermata la possibilità, per coloro che non potessero richiedere il visto turistico in Italia, di ottenere il visto turistico anche all’arrivo nel Paese, presso i tre aeroporti internazionali tanzani (Dar es Salaam, Kilimanjaro e Zanzibar).