Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Voli sempre più self service: come viaggeremo nel 2021

Voli sempre più self service: come viaggeremo nel 2021

28 Dicembre 2018
Rendere i viaggiatori sempre più autonomi riducendo code e tempi d'attesa: aumentano le soluzioni tecnologiche sviluppate da compagnie aeree e aeroporti per consentire ai pax una migliore gestione del viaggio.
Lo segnala l'indagine 2018 Air Transport Cybersecurity Insight di Sita, che ha tracciato un quadro di come voleremo nel 2021.

I piani dei vettori
Il 41% delle compagnie (contro il 14% di oggi) permetterà l'etichettatura dei bagagli già a casa: il 68% renderà possibile anche il monitoraggio dei bagagli direttamente dai propri dispositivi e il 30% implementerà il bag drop tramite robot.

I dispositivi mobile saranno sempre più presenti: il 60% delle aerolinee li userà per dare aggiornamenti in tempo reale, sviluppando app anche per relazionarsi coi pax e gestire in modalità self service eventuali irregolarità. Il 55% delle compagnie sta inoltre lavorando per fornire sui dispositivi mobile servizi di customer care basati sull'Intelligenza Artificiale.

Gli aeroporti
Nel 74% degli scali verranno introdotti i sistemi di gestione delle identità che renderanno l'imbarco sempre più self service. Nel prossimo triennio, inoltre, il 59% degli scali ha in piano l'installazione di gate self-service che sfruttano la biometria e i documenti di viaggio; il 52% intende utilizzare quelli basati solo sulla tecnologia biometrica. Quasi la metà degli scali sta lavorando invece per utilizzare la biometria a tutti i check-point.
Fonte = TTG ITALIA  28/12/2018