Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
South Australia: dall'Italia +50% di flussi turistici

South Australia: dall'Italia +50% di flussi turistici

03 Aprile 2019

Balzo in avanti della spesa turistica dei nostri connazionali in vacanza, con una percentuale di incremento del 104% nel 2018

South Australian Tourism Commission ha diffuso gli ultimi dati relativi ai flussi turistici nazionali e internazionali verso il South Australia da gennaio a dicembre 2018. Un bilancio che globalmente segna il leggero arretramento degli arrivi internazionali, con una flessione del 3% rispetto al 2017 ( -6% in Europa), risultato che tiene conto dei dati aggregati da tutti i mercati strategici in cui Satc opera.

Nel quadro generale, l’Italia viaggia quasi in solitaria controtendenza, registrando un incremento nelle partenze verso il South Australia pari a un + 50% rispetto al 2017, un record che attesta il nostro Paese come il mercato internazionale in maggiore progresso. A fronte di un calo del 4% nel numero di notti di permanenza in South Australia, i numeri sanciscono un balzo in avanti della spesa turistica dei nostri connazionali in vacanza con una percentuale di incremento del 104% nel 2018 rispetto al 2017.

L’analisi del successo sul mercato italiano del prodotto South Australia parte da una corrispondenza dell’offerta di Adelaide e dell’intero Stato alle necessità dei nostri connazionali. Sia il South Australia sia la sua capitale ben rispondono alle aspettative degli italiani che vi si recano in vacanza consci di poter godere al meglio del proprio tempo libero grazie a uno stile di vita locale molto rilassante e alla possibilità di accedere facilmente a bellezze naturali e faunistiche. Come l’Outback che a 5 ore di auto da Adelaide permette di scoprire i panorami ancestrali dei Flinders Ranges grazie a un percorso facile e piacevole. In effetti, il South Australia è sempre più richiesto dai viaggiatori “on the road” che con una auto in affitto amano vivere l’esperienza della Great Ocean Road, da Melbourne passando per Kangaroo Island per arrivare ad Adelaide.

Altro aspetto fondamentale è la possibilità di voli diretti, sia da Roma sia da Milano, verso Adelaide di numerose compagnie aeree (in particolar modo Emirates e Qatar Airways) e la velocità delle operazioni ai banchi di immigrazione e dogana all’aeroporto di Adelaide. Procedure snelle e molto più rapide rispetto a Sydney e Melbourne dove gli scali sono spesso congestionati. 

 

Fonte = GUIDA VIAGGI  03/04/19