Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Giubileo, gli albergatori frenano: «Solo il +4% di arrivi a Roma»

Giubileo, gli albergatori frenano: «Solo il +4% di arrivi a Roma»

20 Novembre 2015

Niente trionfalismi ma realismo e obiettività: il presidente di Federalberghi Roma, Giuseppe Roscioli, smorza gli entusiasmi di amministratori locali e politici che hanno addirittura ipotizzato picchi di 25-30 milioni di arrivi complessivi nella capitale grazie al Giubileo Straordinario.

«Niente di più fantasioso e direi molto azzardato: le nostre previsioni non superano indici di crescita del 4-5% pari a circa 700mila arrivi in più rispetto ai 14 milioni fatti registrare quest’anno», ha detto. Roscioli ha inoltre confermato che proprio in occasione del Giubileo Speciale sarà operativo un Osservatorio Permanente e ha inoltre rilanciato l’emergenza del sommerso e dell’attività illegale di certe strutture extra-alberghiere poiché sfuggono anche ai controlli resi ancor più rigidi dopo i tragici fatti di Parigi.

«È chiaro – ha aggiunto Roscioli – che dopo gli attentati nella capitale francese sarebbe auspicabile un giro di vite per controllare meglio il movimento di visitatori nella capitale. E si dovrebbe partire proprio dalle strutture extra-alberghiere che sfuggono ai controlli».

Roscioli, inoltre, ha rivelato che negli ultimi giorni sono stati cancellati quasi tutti i tour dalla Cina verso l'Europa con transito via Parigi, mentre quelli che arrivano a Roma con i voli diretti resistono. Ecco perché il presidente degli albergatori romani è "moderatamente" preoccupato: l'auspicio è che non succeda nulla di grave dalle nostre parti. - Fonte: L'AgenziaDiViaggi.it