Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Consumatori:  sul Fondo di Garanzia solo promesse

Consumatori:  sul Fondo di Garanzia solo promesse

21 Gennaio 2014

Nella denuncia si legge che  è passato più di un mese da quanto le associazioni dei consumatori Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori hanno incontrato il sottosegretario al Turismo Simonetta Giordani per richiedere la costituzione di un  nuovo Fondo di Garanzia che tuteli i viaggiatori nei casi di fallimento di tour operator e di insolvenza delle compagnie aeree. Il sottosegretario si era impegnato a introdurre modifiche in tal senso nel prossimo provvedimento sul pacchetto turismo. Ma, ad oggi, ancora tutto tace. Il tempo passa e al di là di vaghe promesse non è stato fatto ancora alcun passo avanti. Una situazione che suscita forte preoccupazione .

 L attuale Fondo previsto dal Codice del Turismo  prosegue la nota dei movimenti  si è infatti dimostrato, in più occasioni, del tutto inefficace, discriminatorio e incapiente a fronte di una cessazione improvvisa delle operazioni da parte di tour operator o agenzie di viaggi. Inoltre non prevede alcuna copertura in caso di fallimento delle compagnie aeree, i cui passeggeri continuano a essere privi di qualsiasi protezione .

I movimenti dei consumatori ricordano poi che per sbloccare la situazione avevano proposto la costituzione di un Fondo a carico delle compagnie aeree, oltre che dei tour operator, che possa garantire la totale copertura o riprotezione in caso di insolvenza, fallimento o rimpatrio di emergenza.  Si tratterebbe di un notevole progresso nella tutela dei cittadini, che in questo modo sarebbero garantiti a prescindere dalla modalità di acquisto del proprio titolo di viaggio. Dal momento che sono sempre di più gli italiani costretti, a causa delle condizioni economiche, a rinunciare a viaggiare. Sicuramente il rischio di non poter recuperare quanto speso  conclude la nota  incide in maniera pesante sulla decisione di partire o meno, comprimendo ulteriormente il settore già in crisi .

Nello specifico, sul tavolo del sottosegretario Giordani giace anche una precisa indicazione dei movimenti consumatori circa le modalità d esercizio di questo Fondo, prefigurando l istituzione di un comitato unico di gestione per rendere più efficiente l amministrazione dell attuale Fondo di Garanzia, che ad oggi presenta numerose criticità e tempi lunghissimi per i rimborsi. Tali problemi dovranno essere affrontati seriamente anche dalla neo Autorità dei Trasporti. - Fonte: L'Agenzia di Viaggi sito web