Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Arriva Destination Italia La sfida Intesa Sanpaolo

Arriva Destination Italia La sfida Intesa Sanpaolo

10 Febbraio 2016

La nuova piattaforma del turismo Made in Italy realizzata insieme a lastminute.com rinnova l’impegno del colosso bancario a sostegno della travel industry e TTG Italia segue l'evento di lancio in diretta web dalla sede milanese di Intesa Sanpaolo a Piazza Cordusio. A capo del progetto sarà Marco Ficarra, a.d. Destination Italia, scelto dal chairman di lastminute.com Fabio Cannavale per guidare la nuova operazione dedicata all’incoming.

Una nuova piattaforma del turismo Made in Italy. Destination Italia, il progetto di lastminute.com Group realizzato con Intesa Sanpaolo debutta oggi a Milano e TTG Italia segue l’evento in diretta. Il chairman di lastminute.com, Fabio Cannavale, l’aveva annunciato un paio di mesi fa dal palco della Bto di Firenze: “Il progetto Destination Italia vedrà la luce a breve, perché l’incoming italiano ha bisogno di una forte massa di sviluppo”. E per farlo ha scelto un partner di primo livello, Intesa Sanpaolo, che con questa operazione rinnova il proprio impegno a sostegno del turismo.

Tra i relatori della giornata ci saranno Fabrizio Guelpa, della Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo; Marco Ficarra, amministratore delegato Destination Italia, scelto da Cannavale per guidare il progetto; lo stesso Fabio Cannavale, ceo di lastminute.com Group; Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo. Il momento è arrivato: sta per alzarsi il velo su Destination Italia. Seguite la nostra diretta web e su Twitter con l'hashtag #DestinationItalia.

La diretta

11:58 - La conferenza è terminata. Grazie a tutti per averci seguito, numerosi, come sempre

11:54 - Destination Italia rimarrà separato da lastminute.com perché focalizzato sull'estero: risponde Cannavale a una domanda dal pubblico ribadendo che lastminute "sarà un cliente come tutti"

11:50 - Quindi il rapporto con le istituzioni. Risponde Ficarra, dicendo: "Questa è un'iniziativa ambiziosa, ma quando qualcuno si accorge che fare sistema porta più che stare da soli le cose cambiano, soprattutto se tocca l'economia"

11:47 - Una domanda per Cannavale, che parla delle nicchie di mercato con grandi potenziali: "Puglia, Sicilia, il giro delle cantine in modo strutturato e magari dei corsi si cucina: questi sono alcuni dei prodotti che pensiamo abbiano grandi potenzialità per far scoprire l'Italia meno nota". Per esempio, sottolinea, "Palma di Maiorca ha un appeal fortissimo sul turismo in bicicletta"

11:45 - La banca, aggiunge Barrese, "mette i suoi spazi a disposizione per far conoscere il progetto ai clienti"

11:44 - In primis la promozione dell'iniziativa: risponde l'a.d. Ficarra spiegando che "il progetto sarà disponibile a metà del 2016, ma più che di comunicazione ci occuperemo di commercializzazione. Destination Italia potrebbe essere sconosciuta in patria, ma molto forte all'estero"

11:41 - La conferenza è terminata, arrivano le prime domande dal pubblico

11:40 - La banca ha già lanciato diverse iniziative nel mondo tecnologico e dell'e-commerce: "Vogliamo dare un vantaggio agli operatori italiani, portando l'estero a investire in questo Paese"

11:37 - "Abbiamo già individuato un parterre di operatori e clienti interessati a entrare in questo progetto: sappiamo che c'è un patrimonio turistico che necessita di investimenti e questo attira clienti, ecco perché spingiamo su questa iniziativa", ribadisce Barrese

11:34 - Intesa Sanpaolo partecipa a Destination Italia con il 38 per cento: lastminute.com detiene la maggioranza con il 57 per cento, mentre l'ad Ficarra ha il 5

11:32 - La conferenza si avvia alle battute finali, con l'intervento di Stefano Barrese, responsabile divisione Banca dei territori Intesa Sanpaolo: "La banca è un ottimo connettore tra clienti e operatori e il turismo è un settore che ci interessa molto"

11:30 - Destination Italia è però aperto a chiunque voglia partecipare: "Crediamo nel fare sistema. Diamo un'alternativa italiana a quegli operatori che si sentono strozzati da grandi gruppi stranieri"

11:28 - lastminute.com Group è socio di maggioranza nel progetto: "Con Intesa Sanpaolo abbiamo trovato il partner giusto -spiega Cannavale-: è privato, ma con una forza strategica e standing istituzionale per un'idea imprenditoriale che aveva bisogno di un forte investimento iniziale"

11:27 - Sfruttare un territorio enorme, facendo sistema per offrirlo all'estero in maniera fruibile: questa la mission di Destination Italia

11:25 - Esperienza è la parola chiave oggi nel mondo del turismo secondo il manager: "Ci sono Paesi che devono inventarsi cose dal nulla: l'Italia no, ma deve iniziare a costruire promozione anche fuori dai soliti poli di attrazione come Roma e Venezia"

11:23 - Non è un caso che il primo commento di Fabio Cannavale, ceo di lastminute.com, sia: "Abbiamo un progetto imprenditoriale"

11:22 - Il manager si avvia alla chiusura del suo intervento ricordando che questa e "un'opportunità clamorosa per sviluppare l'economia legata all'incoming italiano"

11:20 - "Dobbiamo lavorare per far sì che i singoli territori vendano se stessi e si promuovano, puntando su destagionalizzazione e ampliamento della commercializzazione"

11:17 - Destination Italia lavorerà b2b e b2c tramite accordi diretti con t.o. e operatori: alberghi, Ota ma anche musei, esperienze di divertimento ed enogastronomiche

11:15 - "Abbiamo partner solidi e una partnership statutariamente aperta: vogliamo fare da integratore e facilitatore. Non vogliamo scavalcare nessuno ma lavorare insieme per arrivare in mercati dove oggi non ci siamo"

11:13 - Il che significa essere un operatore forte e credibile a livello internazionale, focalizzato su un'unica attività: il flusso di turisti stranieri verso l'Italia

11:11 - Uno dei problemi, secondo il manager, è la frammentazione del mercato italiano: "Destination Italia vuole affrontare soprattutto due temi: canali di vendita e offerta del prodotto"

11:06 - L'Italia ha un potenziale che altri mercati sfruttano: per esempio Las Vegas e la Francia. "C'è una grande voglia di Italia e noi non la stiamo sfruttando"

11:02 - Prende la parola l'a.d. di Destination Italia Marco Ficarra, che attacca subito: "La domanda è: l'Italia sta sviluppando tutto quel che può sviluppare?"

10:58 - Cina, Usa e Germania: i turisti top spender provengono da questi tre bacini

10:55 - Un miliardo e 800 milioni: questo il numero di arrivi turistici globali attesi entro il 2030. Nello scenario internazionale aumentano però la concorrenza e il peso delle economie emergenti, soprattutto Asia e Pacifico: questo è il contesto all'interno del quale l'Italia deve competere

10:50 - Perché deve crescere ulteriormente il turismo? La risposta è netta secondo Guelpa: "Perché viviamo in un mondo che produce più reddito, quindi aumenta la capacità di spesa e di conseguenza i turisti, provenienti anche da Paesi nuovi come l'India"

10:47 - Aumenta anche la presenza di turisti stranieri nelle strutture ricettive della Penisola, con qualche differenza tra le regioni. Il che significa, spiega Guelpa, "che dobbiamo attivare una serie di politiche sui territori meno noti perché difficilmente potremo incrementare gli arrivi in regioni già dal forte appeal"

10:40 - Inizia la conferenza stampa di presentazione di Destination Italia: il primo a prendere la parola è Fabrizio Guelpa, direzione Studi di Intesa Sanpaolo, per una fotografia sull'incoming in Italia: "Cresce la spesa dei turisti stranieri nel nostro Paese, c'è sicuramente un effetto Expo che ha influito sulla Lombardia e le grandi regioni attrattive"

10:36 - La conferenza si svolge nella filiale di Intesa Sanpaolo in piazza Cordusio a Milano: una sede di rappresentanza, che dà il senso della misura circa il respiro internazionale a cui Cannavale e soci ambiscono. Non a caso, il manager si lascia sfuggire: "È una banca con uno standing importante in Italia e sui mercati esteri, cosa che dà autorevolezza al progetto" 

10:31 - A giudicare dal pubblico presente in sala, l'interesse per Destination Italia è alto

10:29 - "Iniziamo con grandissimo entusiasmo", commenta Fabio Cannavale, ceo di 
lastminute.com, in attesa di prendere la parola e dare inizio alla conferenza stampa. "È un progetto che può avere risultati interessanti: partiamo con un numero ristretto di soci privati per avere una direzione chiara, ma apriamo le porte a chiunque si dimostri interessato"

10:25 - Grande attesa per l'inizio della conferenza stampa di presentazione di Destination Italia: molti gli operatori presenti tra il pubblico, tra cui Francesca Benati di Amadeus. - di Oriana Davini - Fonte: TTGitalia.com