Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo

Assemblea elettiva ASTOI Confindustria Viaggi e Fondo Granzia ASTOI : Pier Ezhaya è il nuovo Presidente

Assemblea elettiva ASTOI Confindustria Viaggi e Fondo Granzia ASTOI : Pier Ezhaya è il nuovo Presidente
23 Settembre 2020

L’Assemblea tenutasi il 23 Settembre a Roma, presso la Sala Pininfarina di Confindustria, ha eletto, per acclamazione, Pier Ezhaya - Chief Operating Officer di Alpitour World - Presidente di ASTOI Confindustria Viaggi e del Fondo ASTOI a Tutela dei Viaggiatori per il mandato 2020-2022.

Ezhaya ha ricoperto la carica di Vice-Presidente Vicario dal 2014 al 2018.

La maggioranza degli associati, già durante le consultazioni degli scorsi mesi, aveva indicato Pier Ezhaya come candidato auspicabile e aveva espresso un ampio consenso attorno alla sua figura.

Il Presidente, come da Statuto, ha nominato Andrea Mele in qualità di Vice-Presidente Vicario, mentre l’Assemblea ha eletto Marco Peci in qualità di Vice-Presidente. 

Risultano inoltre eletti nel Consiglio Direttivo di ASTOI: 

Mario Aprea (OTA Viaggi), Lorenzo Agati (WEP), Carlo Pompili (Veratour), Carlo Schiavon (Costa Crociere), Frederic Naar (Naar TO), Roberto Pagliara (Nicolaus /Valtur), Aldo Frecceri (Giver Viaggi e Crociere), Fabio Savelloni (Idee per Viaggiare), Ludovico Scortichini (GO World), Stefano Maria Simei (TH Resorts), Michele Mosca (Guinnes Travel), Andrea Vannucci (Sporting Vacanze), Davide Catania (Alidays), Antonietta Ricciardi (Accademia Britannica).

Sono stati eletti il Collegio dei Revisori dei Conti, nelle figure di Alessandro Seghi (Gruppo Alpitour), Barbara Bonelli (Veratour), Giuseppe Tanzarella (Nicolaus) e il Collegio dei Probiviri nelle persone di Francesco Caputo (Inter StudioViaggi), Mario Di Nicolantonio (DimensioneTurismo), Armanda Vendemini (Boscolo Tours).

Il Presidente Pier Ezhaya lavorerà in squadra e con il supporto dei due Vice-Presidenti, del Consiglio Direttivo e del Direttore Generale Flavia Franceschini; sarà inoltre affiancato da sei Delegati che saranno a capo di Commissioni dedicate a tematiche specifiche quali: Rapporti con l’estero, Rapporti con i vettori aerei, Comunicazione, Prodotto Italia, Prodotto Tailor Made e Viaggi Studio. I delegati avranno il compito di sintetizzare le esigenze di ogni singola tematica o tipologia di prodotto relativa alla commissione presidiata per portarla all’attenzione del consiglio direttivo e del Presidente.

Risultano inoltre eletti nel Consiglio Direttivo del Fondo ASTOI a Tutela dei Viaggiatori: Mario Aprea (Ota Viaggi); Frederic Naar (Naar TO); Roberto Pagliara (Nicolaus/Valtur); Marco Peci (Quality Group), Fabio Savelloni (Idee per Viaggiare) e Carlo Pompili (Veratour).

Il Vice-Presidente del Fondo ASTOI verrà designato in occasione dello svolgimento del prossimo Consiglio Direttivo, organo preposto alla sua nomina.

È stato eletto il Collegio dei Revisori dei Conti del Fondo Astoi, nelle figure di Fabio Piciucchi, Alessandro Seghi (Gruppo Alpitour) e Giuseppe Tanzarella (Nicolaus).

Dichiarazione e sintesi punti programmatici del discorso di insediamento del Presidente Pier Ezhaya:

“Assumo questo incarico con grande senso di responsabilità conscio che porta con sé l’onore di rappresentare un’associazione così prestigiosa ed importante ma anche l’onere di difenderla nel momento più difficile che sta attraversando il turismo. L’incertezza sulla ripresa e le incognite che abbiamo davanti sono impegnative ma questo settore ha dimostrato una capacità di reazione straordinaria e nei momenti più difficili ha sempre saputo uscire dalle crisi con coraggio e determinazione. L’inizio del mio mandato sarà caratterizzato da una forte relazione con le istituzioni politiche. La nostra Associazione si è battuta alacremente per l’ottenimento di fondi a sostegno del settore e quanto ottenuto fino ad oggi dal Governo è qualcosa ma, purtroppo, non basta; nessun comparto può sopravvivere a un così lungo periodo a fatturato zero. È perciò fondamentale continuare ad avere il supporto e il sostegno da parte delle istituzioni. Anche in queste settimane sono in essere importanti interlocuzioni con il Ministero degli Affari Esteri volte a studiare modalità di ripresa progressiva e graduale per far ripartire i viaggi in sicurezza e con le necessarie tutele sanitarie.

Come nella mia attività professionale primaria, sarà il lavoro di squadra a caratterizzare il mio mandato in Astoi e i delegati nominati per le varie funzioni saranno al mio fianco, insieme ai Vice-Presidenti Mele e Peci, al Direttore Generale Franceschini e a tutto il Consiglio Direttivo per traghettare il Tour Operating fuori da questa crisi senza precedenti. Pur nelle difficoltà in cui versa il settore dobbiamo guardare al futuro con speranza e con fiducia, forti dei nostri ineguagliabili valori, della nostra passione e del nostro spirito di abnegazione. Ringrazio tutti i soci per la fiducia ampia e diffusa che hanno riposto sul mio nome assicurandoli che farò di tutto per meritarmela sul campo. Il mio compito sarà quello di dar voce a tutti gli associati e di rappresentarne la pluralità con forte determinazione.

Sento il dovere di ringraziare il presidente uscente Nardo Filippetti per quanto ha saputo dare a questa Associazione nel corso di tre mandati in cui si è battuto con vigore a difesa del nostro comparto”.

FILIERA UNITA 

“Considero fondamentale fare squadra non solo in Associazione ma nel mercato e in particolare nella filiera. Per avere maggiori tutele, relazioni stabili e forti con le istituzioni e il Governo, la filiera dovrà mostrarsi compatta e superare schemi di parte a favore del bene comune. Partendo dall’esperienza positiva del Manifesto per il Turismo, che ha unito la distribuzione e la produzione -e che considero la pietra angolare su cui costruire il nostro futuro- dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione così da essere promotori e facilitatori nel perseguire obiettivi comuni. Dobbiamo avere una voce forte e univoca, che possa essere ascoltata con l’attenzione che merita”. 

RELAZIONI CON LE ISTITUZIONI E IMPORTANZA DELLA COMUNICAZIONE

“Il compito dell’Associazione nei prossimi sei/dodici mesi sarà soprattutto quello politico e quello di presidiare la visibilità in comunicazione. Dobbiamo consolidare i rapporti con le istituzioni, forti del valore economico e occupazionale che rappresenta il nostro comparto”.

RAPPORTO CON L’EUROPA

“È importante intensificare le relazioni e il confronto con le Associazioni del turismo dei diversi Paesi Europei. Vivendo in un mercato sempre più allargato, il confronto con gli Stati dell’Unione è un inderogabile obiettivo, finalizzato a rendere ASTOI visibile e connessa sul piano europeo”. 

MAPPATURA REGOLARITA’ E AFFIDABILITA’ DEL COMPARTO

“Durante l’edizione 2020 della Borsa Internazionale del Turismo abbiamo lanciato un modello di mappatura della legalità delle agenzie di viaggio in termini di licenza, polizza RC e fondo di garanzia. Dopo la battuta d’arresto legata alla pandemia, tale mappatura rimane la strada maestra da percorrere. Continueremo perciò a lavorare anche su questo progetto certi che una filiera sana e in regola con le leggi vigenti possa essere l’unica via a tutela del consumatore e del comparto”.

GUARDARE AL FUTURO

Non sappiamo quando questa crisi finirà; sono però conscio che questo settore dispone di un valore straordinario e che ha saputo dimostrarlo soprattutto durante questa violentissima crisi. Guardare al futuro senza preoccupazioni sarebbe da irresponsabili e da incoscienti ma, al contempo, dobbiamo avere fiducia nei nostri valori, nella nostra dignità professionale e umana per superare questa terribile crisi. La reazione alla pandemia è stata un’esperienza che ha reso il gruppo di imprenditori e manager presenti in ASTOI ancor più coeso; sebbene il mio mandato inizi nel periodo più cupo del turismo italiano, so di avere al mio fianco tante aziende e tanti professionisti seri, determinati e coraggiosi che non hanno perso la voglia di difendere il mestiere più bello del mondo”.

 

I Tour Operator Astoi ti accompagnano in tutte le fasi del viaggio