Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Turismo Italia News.it - Veneziana la leadership europea, il mercato dopo la Concordia

Turismo Italia News.it - Veneziana la leadership europea, il mercato dopo la Concordia

10 Marzo 2012

Venezia conferma la leadership europea nel settore delle crociere. A confermare i dati Venezia Terminal Passeggeri, la società che dal 1997 promuove e sviluppa l attività passeggeri nel Porto di Venezia. I dati positivi arrivano nel giorno in cui a Roma il presidente di Astoi Confindustria Viaggi, l associazione che riunisce i tour operator italiani, ha rivelato che dopo il tragico incidente della Costa Concordia, il comparto ha registrato una diminuzione di prenotazioni tra il 15 e il 22%.

 Sono fiducioso che questo decremento riguardi soltanto un periodo di sospensione - ha osservato il presidente Roberto Corbella - lo dimostra il fatto che in pochissimi hanno approfittato dell'opportunità di cancellare la crociera prenotata prima dell'incidente. C'è da dire, inoltre, che siamo in un periodo di recessione ormai acclarato . La sottolineatura del numero 1 di Astoi è arrivata in occasione del convegno organizzato nella Capitale dall associazione di categoria, nel corso del quale si è parlato della necessità di adeguare il Codice del turismo alle esigenze delle imprese e dei viaggiatori, Corbella peraltro ha posto l accento sulla positività della mediazione  che ha visto Astoi protagonista  tra la compagnia Costa Crociere e le associazioni dei consumatori per quanto attiene il tema degli indennizzi da riconoscere ai viaggiatori che erano a bordo della Concordia.

E tornando a Venenzia, i numeri la dicono lunga sul trend positivo del 2011: 1.800.000 crocieristi sbarcati nella Serenissima nel 2012. Numeri che delineano un hub crocieristico di prima grandezza, secondo le stime di Gp Wild al primo posto come Homeport in Europa e nel Mediterraneo ed al quarto posto nella classifica internazionale dei porti crocieristici, da cui partono gli itinerari che abbracciano una delle aree più affascinanti del Mediterraneo, quella orientale e che si snodano tra Italia, Croazia, Grecia e Turchia.

 Questi numeri di certo non ci faranno cullare sugli allori  ha commentato Roberto Perocchio, ad di Venezia Terminal Passeggeri - e per rafforzare i primati raggiunti abbiamo approntato un piano di investimenti per potenziare il nostro terminal, che corre sul doppio binario della ricerca tecnologica e della riqualificazione infrastrutturale. Il SeaTrade di Miami è la vetrina più qualificata per illustrare agli operatori internazionali le grandi novità che interessano lo scalo passeggeri di Venezia .