Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Turismo & Attualità - Il ritorno dell'Egitto

Turismo & Attualità - Il ritorno dell'Egitto

25 Novembre 2013


Via libera per il Mar Rosso e l'Alto Egitto: finalmente ci siamo. Per le feste natalizie e oltre, la stagione conquista una marcia in più. L' Ente Nazionale del Turismo Egiziano in Italia ha espresso fin da subito la sua felicità ringraziando "
Astoi, Fiavet, Federviaggio, i giornalisti, i tour operator e gli agenti di viaggio per il supporto che ci hanno dato in questo periodo. Il paese ora è pronto a ripartire con entusiasmo. Il ministro del Turismo, S.E. Hisham Zaazou sarà vicino a tutti i suoi partner affinché l'Egitto riconquisti il titolo di destinazione numero uno".

Soddisfatta Fiavet che attraverso le parole del presidente Giovannoni, sottolinea: "A questo punto insisteremo nella richiesta di ampliare l'operatività del Fondo di Garanzia previsto dal Codice del Turismo anche ai casi di crisi come quello egiziano, e ci attiveremo presso le competenti autorità europee al fine di uniformare le decisioni inerenti lo "sconsiglio" a livello europeo. Tra le prossime mosse un' azione organica di promozione per il rilancio della destinazione in collaborazione con l'Ente".

"La recente revoca dello sconsiglio sul Mar Rosso da parte della Farnesina, con la conseguente riapertura di tutte le mete balneari egiziane, ma anche di Luxor e Assuan, proprio a ridosso del Natale - sottolinea Nardo Filippetti, presidente Astoi - rappresenta un ottimo viatico per una importante ripresa di una destinazione che non ha mai perso il suo grande fascino per gli italiani. La nostra associazione, che rappresenta i più importanti player del mercato sulla meta, grazie allo storico rapporto di proficua collaborazione instaurato da anni, ha tenuto contatti costanti e quotidiani con i più alti vertici del Ministero degli Affari Esteri e dell'Unità di Crisi della Farnesina, con l'Ambasciata Italiana al Cairo, con il Ministero del Turismo e con l'Ente del Turismo Egiziano, in un'ottica di piena disponibilità e di reciproco aggiornamento".

Per Franceso Sottosanti, direttore di Federviaggio, già la revoca dello Stato di emergenza in Egitto del 14 novembre era stato un segnale significativo. "L'Egitto è una destinazione importante sottolinea di forte appeal per la prossimità e per l'ottimo rapporto qualità/prezzi che deve essere rilanciata con l'impegno di tutti". Plaudono gli operatori, sia coloro che si erano attenuti alla riserva della Farnesina, sia chi aveva già iniziato a tornare in terra d'Egitto: nessuno ha mai pensato di abbandonare la destinazione, anzi si sono tutti impegnati in nuovi investimenti. Riaccende i motori Swan Tour con partenze al 21 dicembre per Sharm e Marsa Alam.

"Siamo molto ottimisti afferma il presidente del to Georges Adly Zaki a breve l'intero Egitto tornerà al suo apice. Abbiamo scelto, come è noto, di attenerci sino in fondo a quanto indicato dalla Farnesina, nella convinzione che fosse la decisione più idonea a garantire una vacanza serena ai clienti. In questi mesi abbiamo dovuto spesso, insieme ai colleghi agenti di viaggio, quasi "farci perdonare" di aver scelto di seguire le indicazioni della Farnesina. Ed è stata una bella percezione: ci ha riconfermato che questo Paese, nel quale Swan Tour ha scommesso tanto e in cui crede da sempre, resiste a tutto". Phone & Go , adesso che lo sconsiglio è revocato ufficialmente, scende in campo con un piano di attacco che vale 1.350 posti volo a settimana su Sharm e Marsa Alam.

Veratour annuncia a gran voce che tutto riprenderà a pieno regime con