Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
ROMA - Intrappolati all'estero: corsa contro il tempo

ROMA - Intrappolati all'estero: corsa contro il tempo

16 Marzo 2020

ROMA. È corsa contro il tempo. Una situazione che si complica di ora in ora quella delle migliaia di italiani rimasti bloccati all'estero che stanno cercando disperatamente di rientrare in Patria. Operazione resa più complicata da blocchi dei voli e blindature delle frontiere contro il Coronavirus. LA FARNESINA. Il capo dell'Unità di crisi della Farnesina, Stefano Venecchia, ha quantificato in «6-7mila» telefonate al giorno, «più le mail», la mole di richieste che stanno giungendo alla Farnesina dai nostri connazionali nel mondo e rimasti bloccati. In collegamento telefonico con Sky tg 24, Venecchia ha citato il collegamento via traghetto della Grimaldi tra Barcellona e l'Italia, definito uno «strumento che continua a essere operativo» per chi vuole rientrare, con posti ancora liberi per la corsa di oggi. VOLI ALITALIA. Si lavora anche sulle linee aeree, con Alitalia che sta predisponendo una serie di voli speciali per permettere a migliaia di connazionali di rientrare. Ieri sera è decollato un aereo da Fiumicino per le Maldive, dove si trovano centinaia di connazionali. Un altro volo nei prossimi giorni riporterà a casa gli italiani in Romania. Per quanto riguarda i tanti studenti all'estero, il capo dell'Unità di crisi ha riferito che la Farnesina è «in contatto continuo con molte famiglie e ragazzi». Alitalia continuerà ad operare da Roma Fiumicino due voli al giorno su New York e su Londra per permettere i rientri, mentre «un traghetto da Malta ha riportato 600 italiani», ha aggiunto Verrecchia. Altri connazionali restano bloccati a Tenerife. «Non è semplice ma un po' alla volta faremo ritornare tutti», promette il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. E mentre si accende lo scontro politico Lega-Pd per un bus organizzato dal Carroccio con destinazione Barcellona, i tour operator aderenti ad Astoi Confindustria Viaggi accusano: «Ministero assente. Sino ad oggi 12mila italiani riportati a casa dai tour operator». 

Fonte = ROMA 16/03/20