Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
MILANO FINANZA - I tour operator: aiuti per i rimpatri

MILANO FINANZA - I tour operator: aiuti per i rimpatri

04 Marzo 2020
I tour operator italiani, già gravati dagli ingenti danni economici generati dall'emergenza Coronavirus, non possono farsi carico anche dei costi di rimpatrio dei clienti nelle destinazioni dove sono state applicate misure restrittive e di respingimento nei confronti degli italiani. La richiesta è arrivata ieri da Astoi Confindustria Viaggi, l'associazione che riunisce il 90% del mercato del tour operating italiano. Praticamente quasi tutte le principali destinazioni turistiche per il mercato italiano dell'outgoing, scrive l'associazione, hanno adottato misure restrittive respingendo all'ingresso i cittadini italiani. I Tour operator stanno inviando e invieranno nelle destinazioni chiuse (per esempio Mauritius, Israele, Giamaica, Repubblica Dominicana, Capo Verde, Oman) aeromobili vuoti per riportare in Italia i propri connazionali. Si tratta di migliaia di passeggeri e di operazioni con costi elevati. Astoi Confindustria Viaggi chiede che tali costi vengano considerati nelle misure economiche straordinarie e urgenti che il governo sta adottando in questi giorni.

Fonte = MILANO FINANZA 04/03/20