Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
VIAGGI.ILCORRIERE.IT - Mare, montagna o città: 20 idee per un Capodanno last-minute

VIAGGI.ILCORRIERE.IT - Mare, montagna o città: 20 idee per un Capodanno last-minute

13 Dicembre 2018

A piedi nel Sahara, a Venezia a teatro o a Budapest sulle sponde del Danubio. Idee originali per trascorrere le feste di fine anno. Per tutte le tasche e tutti i gusti

Natale con i tuoi e… a Capodanno tutti liberi di partire. Di solito si organizzano i festeggiamenti per tempo con gli amici, ma in molti casi si opta all’ultimo momento per un bel viaggio o anche solo un weekend. A pochi chilometri da casa o in un luogo esotico, poco importa.

L’Osservatorio Astoi Confindustria Viaggi, che rappresenta il 90 per cento dei tour operator del nostro Paese, ha appena reso noti i dati della ricerca annuale sulle tendenze e i comportamenti degli italiani per le partenze di fine anno: nel 2018, circa il 40 per cento di chi viaggia ha ben chiaro dove andare, è attento a soluzioni economicamente vantaggiose e prenota fino a 90 giorni prima della data di partenza. Tanto che il trend delle prenotazioni continua a essere molto positivo con una crescita media pari a circa il 14 per cento in più rispetto all’anno scorso. Le mete privilegiate? Il picco delle preferenze va verso le isole dell’Oceano Indiano, specialmente Mauritius e Maldive, Kenya e Zanzibar. Ai cultori del mare piacciono molto anche Thailandia, Repubblica Dominicana, Antigua, Oman ed Emirati. I dati rilevano, in particolare, una novità per l’Italia: è in crescita la percentuale di coloro che scelgono di trascorrere il Natale lontano dalla famiglia, ma i grandi numeri si riferiscono sempre alle partenze dal 26 dicembre in poi.

Non tutti, però, sono così previdenti e organizzati: rimane una maggioranza del 60 per cento di italiani che si trova a decidere all’ultimo minuto

Capodanno in Italia

C’è la Valtellina, per chi ama l’alta quota. E la Sicilia, per chi preferisce il calore e l’atmosfera delle regioni meridionali. E ancora: la Riviera romagnola, perfetta per chi viaggia con bambini al seguito. E Venezia, romantica e piena di opere d’arte, da vivere in maniera alternativa a Capodanno assistendo a un concerto di musica classica.

Capodanno all’estero

Tante le proposte anche all’estero. In destinazioni più gettonate come Barcellona e Budapest, o meno scontate come Madeira e Porto Rose. Non mancano le alternative originali: il Sahara, da percorrere a piedi, o Marrakech, da scoprire soggiornando in un riad tradizionale.

FONTE = VIAGGI.ILCORRIERE.IT