Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
La Sicilia - Intesa sui risarcimenti, 14mila euro a passeggero

La Sicilia - Intesa sui risarcimenti, 14mila euro a passeggero

29 Gennaio 2012

Codacons: «Non firmate»

Accordo contestato. «Un'elemosina, avanti sulla class action». Il Comitato naufraghi: «Risultato di prestigio»

Sarà di circa 14 mila euro, 11 di risarcimento danni più altri 3 mila a titolo di rimborso, l'indennizzo che Costa Crociere pagherà ai passeggeri della Concordia, fatta eccezione per le famiglie delle vittime e i feriti che avranno un trattamento diverso. L'accordo tra la compagnia, assistita da Astoi Confindustria Viaggi, e la maggior parte delle associazioni dei consumatori è stato siglato ieri a Roma e consente alle oltre tremila persone coinvolte nel naufragio dell'Isola del Giglio di ottenere il pagamento entro sette giorni. «Un'elemosina», protesta il Codacons, che insieme a Confconsumatori e Codici non ha sottoscritto l'intesa. L'accordo è stato raggiunto al termine di una trattativa fiume, durata oltre 16 ore.

L'indennizzo di 11mila euro copre tutti i danni patrimoniali e non, inclusa la perdita del bagaglio e degli effetti personali, nonché la vacanza rovinata e il disagio psicologico. Un importo forfettario «superiore ai limiti previsti dalle convenzioni internazionali - sottolinea una nota diffusa da Astoi - e dalle leggi vigenti», a cui bisogna aggiungere rimborsi. - di Teresa Grasso

Visualizza l'articolo:
{phocadownload view=file|id=1111|target=s}