Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
IL PICCOLO - LETTERE - CONTROLLI CONTRO IL TURISMO "FAI DA TE" CHE IGNORA I DIVIETI ANTI VIRUS

IL PICCOLO - LETTERE - CONTROLLI CONTRO IL TURISMO "FAI DA TE" CHE IGNORA I DIVIETI ANTI VIRUS

20 Gennaio 2021


Caro direttore,il Friuli Venezia Giulia è tornato "in arancione" con, come scrive Il Piccolo, "divieto di spostamento tra comuni se non perché si deve andare al lavoro, dal medico, a portare i figli a scuola o a fare la spesa" e tanto più con il divieto di uscire da comune e regione per andare all'estero, in particolare fuori dall'Europa, se non per specifiche comprovate esigenze di necessità e urgenza. Ma a cosa servono questi divieti, posti per fermare l'espandersi della pandemia a tutela della salute di tutti, se poi ci sono degli irresponsabili verso se stessi e verso gli altri che non si curano di questi divieti e la passano liscia grazie agli scarsi controlli?
I presidenti di Maavi, associazione delle agenzie di viaggio, e Astoi, associazione dei tour operator, hanno rappresentato questa situazione in recenti lettere inviate ai ministeri dell'Interno, degli Esteri e del Turismo.Hanno denunciato come attraverso il "fai da te" dei biglietti aerei acquistati sul Web c'è chi dichiara falsamente di recarsi in una località europea in realtà da lì proseguendo per qualsiasi destinazione, anche dichiarando falsamente necessità e urgenze inesistenti. E al ritorno dichiara falsamente di provenire solo da una meta europea per evitare i 14 giorni di isolamento obbligatorio. Con la zona arancione non si potrebbe neppure raggiungere l'aeroporto di Ronchi dei Legionari e tanto più quello fuori regione di Venezia. Visto che è in gioco la limitazione del Covid-19, obiettivo per cui stiamo facendo grandi sacrifici, a tutela della salute di tutti spero che dopo le denunce di Maavi e Astoi siano state messe in atto anche nella nostra regione e nel vicino Veneto i necessari controlli sui movimenti locali, sulla effettiva destinazione finale e provenienza iniziale dei voli internazionali e sulla effettiva congruità delle dichiarazioni giustificative. Federica Morace

Fonte = IL PICCOLO (Giornale di Trieste) 20/01/21