Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
GRAZIA - UNA VACANZA TUTTA DA INVENTARE

GRAZIA - UNA VACANZA TUTTA DA INVENTARE

07 Maggio 2020

Quella che ci aspetta sarà un'estate in Italia , con tante limitazioni. Ma dalle spiagge alle città d'arte, gli operatori stanno progettando un turismo alternativo. Grazia ha chiesto quali saranno le mete e le idee più sicure
ALESSIA ERCOLINI

L'estate è alle porte e le vacanze sono uno dei primi pensieri rivolti al futuro. Non ci sono ancora regole chiare su dove e come potremo andare. Se in spiagge a turni, su sdraio molto distanti, o in montagna, in luoghi si spera solitari, ma non troppo. A un sondaggio commissionato da Confturismo-Confcommercio, la metà degli intervistati ha risposto di avere intenzione di fare una vacanza appena l'emergenza sanitaria finirà e l'83 per cento di loro ha detto che resterà in Italia. Ma se niente può essere più come prima, esiste una forma di turismo diverso che non metta a rischio la salute? «Certamente. Le agenzie di viaggio sono perfette per inventare soluzioni alternative all'ordinario e in questo momento possono riprendere il ruolo che avevano prima dei viaggi fai-da-te», dice Ivana Jelenic , presidente di Fiavet, la Federazione italiana associazioni imprese viaggio e turismo. «Si costruisce per ogni cliente una vacanza su misura, per tutte le tasche, che si modifica a seconda delle situazioni e delle esigenze personali, dal camper in affitto alla villa privata, dall'hotel alla barca. Quest'anno si riparte dall'Italia e tra le proposte alternative ci sono tutte quelle località meno soggette al turismo di massa, le regioni poco o per nulla sfiorate dal contagio, come l'Umbria o la Basilicata. Ma in vetta ai nostri sondaggi c'è sempre il sogno: le Maldive». Hotel, villaggi turistici e tutto il settore degli stabilimenti balneari stanno aspettando i protocolli dal Governo. Comprese le norme sui voli aerei. «Non c'è un modo diverso di viaggiare, soprattutto per le mete intercontinentali, però dovremo adeguarci alle regole che saranno approvate a metà maggio» , dice Andrea Mele, vicepresidente Astoi Confindustria viaggi, che rappresenta il 90 per cento del mercato del tour operating in Italia. «Al momento le alternative possibili sono scegliere mete vicine, strutture molto piccole, dal rifugio in montagna al borgo, o l'hotel di charme che ha poche camere, per andare alla scoperta di una parte d'Italia che non conosciamo. Può essere anche l'occasione di visitare città d'arte come Firenze o Venezia con poche persone, visto che almeno fino a settembre il turismo straniero non ci sarà». Ma se per ora gli spostamenti aerei sono da escludere, in agosto la situazione potrebbe migliorare. «Se per allora si potesse espatriare, la Grecia sarebbe la prima meta ideale in assoluto», continua Mele. «È vicina, sulle isole d'inverno è tutto chiuso e ci sono pochi abitanti. Quando ci saranno regole chiare gli italiani cominceranno a prenotare e si vedrà». Il mare, anche quello nostrano, resta in cima alla lista dei desideri. Ma se una cosa abbiamo imparato dall'isolamento forzato è accettare una nuova normalità, anche per le vacanze. «Noi puntiamo sull'open air, sui soggiorni a contatto con la natura e a bassa densità di persone, quindi gli italiani potranno concentrarsi non solo sugli hotel, ma anche su altre tipologie di offerta come bed and breakfast, case e agriturismi, di cui il nostro Paese è ricco», dice Francesco Leopizzi cofondatore della start up lookingforitaly.it . «L'Italia è ricca di strutture alternative per fare esperienze, dall'attività subacquea alla moutain bike, dalle escursioni in barca alle esperienze in agriturismo di avvicinamento e coltivazione della terra. Vogliamo tornare a occuparci "in casa" delle prenotazioni nel nostro Paese e parte delle commissioni sarà devoluta al territorio del soggiorno e all'acquisto di materiale sanitario». Una vacanza in sicurezza sarà possibile, basta cambiare la prospettiva, adeguarsi alle regole e non scordare di mettere in valigia le mascherine. 

Fonte = GRAZIA 07/05/20