Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
BRESCIA OGGI - Chieste risorse per 750 milioni

BRESCIA OGGI - Chieste risorse per 750 milioni

18 Aprile 2020

TORINO Un nuovo grido di dolore arriva dal mondo del turismo: 50.000 posti di lavoro sono a rischio già a giugno se non si agisce in fretta. A lanciare l'SOS sono i promotori del Manifesto #ripartiamodallitalia, sottoscritto da oltre 35mila imprese, cittadini, personalità dell'economia, della cultura, dello sport e dello spettacolo.
Astoi Confindustria Viaggi e Fto-Confcommercio Federazione del Turismo Organizzato, con diverse imprese del settore, denunciano «il silenzio assordante da parte del governo» e ribadiscono «la necessità di uno stanziamento di almeno 750 milioni, a fondo perduto, entro giugno, per il sostegno al mancato reddito di aziende che hanno perso 9 mesi di fatturato annuo». «La posta in gioco - sottolineano le associazioni - è altissima: il collasso di un settore, nel quale solo il turismo organizzato rappresenta 13.000 imprese, oltre 75.000 addetti e produce un volume d'affari di oltre 20 miliardi di euro l'anno, potrebbe portare a fallimenti a catena. Secondo i promotori del Manifesto, il rischio è che si favorisca l'ingresso nel mercato italiano degli operatori esteri del settore. La proposta urgente «è la costituzione di un fondo straordinario dedicato di sostegno al mancato reddito per tutte le imprese del turismo organizzato, mediante finanziamenti per i quali sia previsto un importante contributo a fondo perduto, insieme all'allungamento della cassa integrazione. Il Manifesto è stato firmato anche da esponenti di spicco dell'imprenditoria, dello sport e della cultura italiana come Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Francesca e Santo Versace, Isabella Ferrari, Valentina Lavazza, Martina Colombari, Oscar Farinetti, Tiziana Primori, Giobbe Covatta, Adriano Galliani, Simone Rugiati, Flavio Briatore, la Nazionale Italiana Cantanti, Maura Latini, Andrew Howe, Valentina Vezzali, Patrizio Oliva, Maurizia Cacciatori.

Fonte = BRESCIA OGGI 18/04/20