Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
BELL'EUROPA - Pronti a ripartire con l'apertura delle frontiere europee: ecco dove si può andare

BELL'EUROPA - Pronti a ripartire con l'apertura delle frontiere europee: ecco dove si può andare

01 Luglio 2020

Dopo il lockdown per l'emergenza sanitaria, riaprono i confini tra i Paesi europei. Le normative cambiano continuamente: per gli aggiornamenti, soprattutto relativi a eventuali nuove restrizioni, si possono consultare i siti Re-open Eu (dell'Unione Europea), Viaggiare Sicuri (del Ministero degli Esteri) e delle ambasciate italiane nei Paesi in cui ci si vuole recare. Ecco le diverse regole in vigore per gli italiani al momento di andare in stampa. Sono aperti senza restrizioni i confini di Bulgaria, Francia, Germania, Lituania, Olanda, Repubblica Ceca, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera. In Croazia l'accesso è possibile solo con prenotazione alberghiera o in altra struttura; mentre Austria ed Estonia possono limitare l'ingresso in base ai dati epidemiologici della nazione o della regione di provenienza; la Finlandia continua il controllo delle frontiere interne per il traffico con molti Paesi dell'area Schengen, tra cui l'Italia. Da luglio la Grecia riapre ai voli (e forse anche ai collegamenti navali) dall'Italia: niente obbligo di quarantena, ma test all'arrivo su tutti i passeggeri. Procede gradualmente l'apertura del Portogallo, accessibile a tutte le nazionalità europee sempre a partire da luglio. Prevedono obbligo di quarantena di 14 giorni Regno Unito, Irlanda e Islanda: in quest'ultimo Paese (vedere a pag. 76) ora è possibile scegliere di fare all'arrivo un test sierologico (a pagamento), con quarantena in loco in caso di positività. Restano off-limits Norvegia (fino al 15/8), Danimarca (fino al 31/8), Slovacchia e Ungheria (aperte parzialmente, ma non all'Italia) e Cipro, che ha previsto l'apertura a luglio per la maggior parte dei Paesi, esclusa l'Italia. Secondo Astoi, associazione che rappresenta il 90% del mercato dei tour operator in Italia, saranno Grecia e Spagna le mete straniere più gettonate per le vacanze degli italiani, così come Francia, Slovenia e Croazia per il turismo di prossimità; e l'Islanda è già nella programmazione di alcuni t.o. Torna in auge la vacanza organizzata rispetto al fai da te: nell'eventualità di cause di forza maggiore e di impossibilità a raggiungere la destinazione (chiusura aeroporti o frontiere), gli operatori possono proporre alternative che vanno dal voucher per un altro viaggio e in altra data fino al rimborso delle quote di partecipazione.


Fonte = BELL'EUROPA 01/07/20