Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
ASKA NEWS - Coronavirus, Fico Eataly World aderisce a manifesto per turismo

ASKA NEWS - Coronavirus, Fico Eataly World aderisce a manifesto per turismo

08 Aprile 2020
#ripartiamodallitalia per rilanciare e supportare comparto

Roma, 8 apr. (askanews) – FICO Eataly World aderisce a #ripartiamodallitalia, il Manifesto per il Turismo Italiano, per supportare e rilanciare il futuro di uno dei comparti più importanti del Made in Italy. Il Parco del cibo più grande del mondo, a Bologna, in questi anni ha avuto oltre 5 milioni di visitatori, di cui il 20% stranieri: assicurare a tutti gli italiani e gli stranieri che amano l’Italia la possibilità di viaggiare è un obiettivo fondamentale per contribuire alla ripartenza del settore turistico, enogastronomico e di tutto il Paese.

A sottoscrivere #ripartiamodallitalia sono Tiziana Primori, amministratore delegato di FICO Eataly World, e Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, anche in rappresentanza delle 900 persone occupate nella Fabbrica Italiana Contadina, in gran parte giovani, e dei 3 mila addetti complessivi dell’indotto. “Crediamo in FICO – sottolinea Oscar Farinetti – e siamo convinti che usciremo da questa crisi sanitaria con nuove e forti idee, e con più coraggio. Dovremo offrire nuove esperienze e una nuova immagine, e lo faremo con il fondamentale contributo di tutti gli operatori del Parco”.

“Questa è la Pasqua più impensabile di sempre, dalla Liberazione in poi – aggiunge Tiziana Primori – Dobbiamo fare il modo di tirare fuori il meglio di noi, nutrendo una grande fiducia per il futuro, che sapremo costruire insieme”.

Il Manifesto per il turismo italiano lancia l’allarme per dar voce all’intera filiera ed è stato promosso dalle associazioni ASTOI Confindustria Viaggi (che rappresenta il 90% del tour operating in Italia), FTO (che raccoglie il mondo della distribuzione turistica con network e agenzie indipendenti e altri segmenti del settore) e importanti operatori del comparto come Robintur Travel Group, Gruppo Gattinoni e Alpitour World. Un’iniziativa che chiama a raccolta le istituzioni, le imprese, tutti coloro che vivono di turismo e quanti, anche da semplici cittadini e viaggiatori, vogliono esprimere il proprio sostegno e far ripartire nel prossimo futuro quello che è, nel suo insieme, un settore economico fondamentale per il Paese e uno dei suoi elementi di orgoglio e identità più forti. Un motore della società, della cultura e dell’Italia intera, messo in grave crisi dall’emergenza sanitaria in corso.

L’adesione al Manifesto è aperta a tutte le sigle, le aziende e gli operatori del settore e ai consumatori, che possono aderire alla piattaforma su change.org.

Fonte = ASKA NEWS 08/04/20