Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
ANSA - Governo: forte preoccupazione da Astoi e turismo organizzato

ANSA - Governo: forte preoccupazione da Astoi e turismo organizzato

26 Gennaio 2021
Governo: forte preoccupazione da Astoi e turismo organizzato Condiviso documento congiunto per definire una roadmap
(ANSA) - ROMA, 26 GEN - Aidit Federturismo Confindustria, Assoviaggi Confesercenti, Astoi Confindustria Viaggi, Fiavet e Fto-Federazione Turismo Organizzato Confcommercio esprimono forte preoccupazione per la crisi di governo in atto. In questa fase di instabilità e di incertezza politica, le associazioni del comparto del + turismo organizzato auspicano che "le istituzioni abbiano la reale consapevolezza che il settore è in ginocchio e che non è più in grado di sopportare ritardi". Le aziende - rilevano - non potranno superare la crisi se non verranno fornite risposte concrete in termini di progettualità e di visione per il futuro. In qualità di rappresentanti permanenti al "Tavolo di crisi per il Turismo a seguito dell'emergenza Covid" in un documento congiunto, le 5 associazioni avevano già segnalato al Mibact (con cui hanno avuto un incontro anche oggi) la necessità di definire urgentemente una precisa roadmap per risolvere le criticità sull'erogazione dei contributi del Fondo Tour Operator e Agenzie di Viaggio e per l'immediata adozione di interventi di sostegno e rilancio della filiera. Le associazioni inoltre hanno richiesto di procedere, non appena le condizioni politiche lo permetteranno, con un nuovo decreto ministeriale contenente la revisione dei criteri di assegnazione dei contributi per valutare più correttamente il mix sul fatturato di intermediazione e organizzazione e per ristorare anche le imprese nate nel 2019/2020 che sono state escluse dall'erogazione dei contributi, superando anche la logica dei codici Ateco per tener conto di coloro che operano con schemi alternativi, come ad esempio le associazioni in partecipazione. A tale proposito, le 5 Associazioni avanzeranno al Ministero una specifica proposta relativa ai possibili criteri da adottare nel nuovo decreto.

Fonte = ANSA 26/01/21