Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
TTG ITALIA - Alitalia-Astoi: accordo per il cambio dei nominativi nei pacchetti turistici

TTG ITALIA - Alitalia-Astoi: accordo per il cambio dei nominativi nei pacchetti turistici

14 Marzo 2019

Astoi e Alitalia hanno siglato un accordo per risolvere uno dei punti caldi della direttiva pacchetti Ue, entrata in vigore in Italia lo scorso luglio tramite il decreto di recepimento. Il nodo da risolvere riguarda la possibilità per i viaggiatori, prevista alla direttiva europea (articolo 38 del decreto di recepimento), di cedere il pacchetti turistico a un altro soggetto. Inoltre, l’articolo 41 prevede anche il rimborso del viaggio in caso di circostanze inevitabili e straordinarie. Due dettagli che, come sottolinea Astoi in una nota, coinvolgono i rapporti tra tour operator e compagnie aeree. Per quanto riguarda il nominativo, l’accordo tra Astoi e Alitalia prevede una soluzione valida per i t.o. ai quali la compagnia riserva un tariffario dedicato. In base al patto siglato, se l’operatore invierà la richiesta ad Az entro 7 giorni dalla data di partenza, il cambio del nome non comporterà alcuna integrazione, se la classe di prenotazione resterà invariata; se invece sarà modificata la classe, l’eventuale integrazione non potrà comunque superare i 300 euro. Un call center riservato ai t.o. Inoltre, per velocizzare i tempi Alitalia ha costituito un call center apposito per la gestione dei tour operator coinvolti nell’accordo stilato con Astoi. Inoltre, precisa il comunicato, “Alitalia consentirà a tutti i viaggiatori che hanno acquistato un pacchetto turistico anche il rimborso del biglietto a fronte di eventi identificati come ‘cause di forza maggiore’, ossia eventi che, in base a quanto previsto dalla direttiva, consentono al cliente di annullare il pacchetto”. Sono previste anche attività congiunte per spiegare ai tour operator associati tutti i dettagli dell’accordo siglato tra Astoi e Alitalia. “Le soluzioni identificate - commenta Nardo Filippetti (nella foto), presidente di Astoi Confindustria Viaggi - porteranno benefici sia agli operatori che ai consumatori che acquistano un pacchetto turistico”. Nicola Bonacchi, vice president leisure sales di Alitalia evidenzia che l’iniziativa “consolida la collaborazione con Astoi e con i tour operator associati che per la compagnia sono partner fondamentali per lo sviluppo del proprio segmento leisure”.

Fonte = TTG ITALIA 14/03/19