Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
ViaggiVacanze.info - Fondo di garanzia e nuove normative a tutela dei consumatori

ViaggiVacanze.info - Fondo di garanzia e nuove normative a tutela dei consumatori

03 Luglio 2016

La Legge n. 215/2015 ha abrogato il Fondo pubblico, attualmente in capo al MIBACT, istituito in occasione del recepimento della Direttiva comunitaria sui pacchetti (314/90), che comunque coprirà tutti i pacchetti sottoscritti prima dalla fine del mese di giugno.

Per i pacchetti sottoscritti dal 1° luglio 2016 invece la normativa introduce l’obbligo, sia per tour operator che per agenzie di viaggio organizzatrici, di dotarsi, autonomamente, di una copertura a garanzia del loro rischio di fallimento o insolvenza.

Considerando la fumosità della normativa, la mancanza dei decreti di attuazione e l’estrema difficoltà per le singole imprese private di reperire sul mercato soluzioni effettivamente praticabili – polizze assicurative o garanzie bancarie – ASTOI, l’associazione dei tour operator che aderisce a Confindustria, ha annunciato la costituzione di un Fondo di Garanzia privato, finanziato direttamente dalle quote degli associati.

A tal fine lo scorso 9 giugno, presso l’Aula Magna dell’Università Bocconi, si è svolto un Convegno, organizzato da ASTOI e dall’ Università Bocconi, in cui sono state affrontate le principali tematiche riguardanti la normativa nazionale ed europea in materia di pacchetti turistici. Il fondo sarà gestito da un ente terzo e prevede componenti sia finanziarie sia assicurative.

Al Convegno sono intervenuti la Prof.ssa Magda Antonioli, direttore del Master in Economia del Turismo dell’Università Bocconi, Luca Battifora, Presidente uscente di ASTOI, e Franco Gattinoni, presidente di Gattinoni Mondo di Vacanze, con Gian Paolo Vairo, Amministratore delegato Welcom Travel Group, che hanno illustrato il punto di vista della distribuzione.

“Il fondo non avrà un importo predefinito, dovrà essere congruo alle esigenze per le quali viene creato”, ha spiegato Luca Battifora presidente Astoi. “Manca ancora un decreto attuativo del ministero, e con il Mibact stiamo ancora lavorando in queste ore. Sarà un fondo comunque che si alimenterà nel tempo, con i versamenti da parte dei tour operator e che continueranno in base al volume sviluppato. Quindi sarà un moltiplicatore”.

L’avvocato Silvia Romanelli ha effettuato una analisi comparata delle principali esperienze europee: “Con questa soluzione i tour operator italiani si allineano alle esperienze in corso negli altri Paesi europei già da una ventina di anni, e si supera l’anomalia italiana di un Fondo di Garanzia gestito dal ministero, anomalia che la Ue ha imposto di correggere.

Paolo Arlandini, Consigliere Sezione finanza Confindustria Genova, Silvana Durante, legale di ASTOI, e Tito Gherardi, Responsabile commerciale Ernesto Solari Assicurazioni, hanno dibattuto sull’adempimento dell’obbligo di protezione dei consumatori dal rischio di fallimento o insolvenza degli operatori, valutando soluzioni ed opportunità sia per tour operator che per agenzie di viaggi.

Tutti hanno evidenziato la necessità che il governo intervenga per rende applicabile la normativa, con nuove disposizioni, concrete, semplici ed applicabili, con particolare riferimento al campo di applicazione della normativa (solo pacchetti turistici), ai minimali ed ai massimali, alle sanzioni, che, allo stato, non sono ancora previste.