Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Unwto: il turismo internazionale cresce del 4%

Unwto: il turismo internazionale cresce del 4%

04 Ottobre 2016

Questo il dato del primo semestre, e le prospettive per l’intero anno, secondo l'organizzazione, sono positive 

Secondo i dati diffusi dall’Unwto, il numero di turisti a livello mondiale nel primo semestre dell’anno è cresciuto del 4%, in particolare in Asia Pacifico e in Africa, più lentamente in Europa. In totale i visitatori internazionali sono stati 561 milioni, 21 milioni in più che nel medesimo periodo del 2015. Le prospettive per l’intero anno, secondo l’Unwto, sono positive.

L’Asia-Pacifico ha accolto il 9% di visitatori internazionali in più, con l’Oceania a +10% a trainare la crescita. L’Europa ha visto un aumento più debole, del 3%, frutto di una diversa crescita nelle diverse aree: il Nord e l’Est hanno messo a segno un +5%, l’Ovest e il Sud, invece, sono cresciuti dell’1 e 3%, dato su cui ha pesato il timore degli attentati. Una causa, questa, che ha determinato il calo del 9% dei turisti in Africa del Nord e Medio Oriente. L’Africa, comunque, cresce in totale del 5% grazie ad un ritorno dell’area sub sahariana (+12%), che aveva sofferto nel 2015 per l’epidemia di Ebola. Nelle Americhe si osserva un aumento del 4%.

La Cina si conferma primo Paese emissore, con un +20% dei viaggi nel primo semestre, seguita dagli Usa (+8%). Debole, invece, il flusso di viaggi da Brasile e Russia, un dato che riflette la debolezza dell’economia e della valuta di questi Paesi. - Fonte: GuidaViaggi.it