Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Turismo e Finanza sito web - ASTOI: Filippetti, rottamare gli alberghi? Proposta condivisibile.

Turismo e Finanza sito web - ASTOI: Filippetti, rottamare gli alberghi? Proposta condivisibile.

31 Ottobre 2012


È condivisa anche da ASTOI Confindustria Viaggi l idea avanzata dal Ministro per gli Affari Regionali il Turismo e lo Sport, Piero Gnudi, e contenuta nel Piano Strategico Nazionale circa la  rottamazione degli alberghi italiani . Secondo il Ministro infatti, i 34 mila alberghi presenti sul territorio sarrebbero  troppi, troppo vecchi e piccoli . Una posizione condivisa da ASTOI e dal suo presidente, Nardo Filippetti, secondo il quale gli alberghi italiani sarebbero per la maggior parte da ristrutturare e da adeguare alla domanda in quanto  risultano ormai fuori mercato e, rispetto alle strutture di altri Paesi, pagano dazio in termini di dimensioni, servizi e qualità . In particolare secondo Filippetti tale situazione si verificherebbe nelle località balneari italiane. Proprio quelle, spiega il Presidente ASTOI, che  generano i numeri maggiori in termini di presenze e che hanno la stagionalità più breve e per questo è più difficile ammortizzare gli investimenti . Di qui la difficoltà per i TO nel proporre e vendere le strutture presenti sul territorio nazionale tanto agli italiani quanto agli stranieri. E di qui  prosegue Filippetti  la debolezza del nostro paese rispetto ai suoi competitor . Un problema strutturale che, spiega il Presidente di ASTOI, non riguarda solo le strutture ricettive ma si ripercuote sull intera filiera.  Ne è prova  osserva Filippetti  l andamento negativo del prodotto Mare Italia rispetto al quale, anche nei momenti di picco stagionale, abbiamo assistito ad un calo di prenotazioni . Un calo che sarebbe dunque dovuto non solo alla congiuntura negativa ma anche a questioni di scarsa qualità dell offerta.  Ben venga, dunque  conclude Filippetti  ogni azione, agevolazione e proposta dedicata alla  rottamazione , ristrutturazione e ammodernamento delle strutture ricettive italiane che rappresenterebbe una politica utile a farci tornare stabilmente competitivi sul mercato e a generare indotto, un aspetto importante per lo sviluppo economico dell intero Paese .