Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Turismo e Attualità - Spot Italia, istituzioni divise in due

Turismo e Attualità - Spot Italia, istituzioni divise in due

17 Luglio 2010

Favorevoli e contrari, le istituzioni si spaccano sul messaggio spot del premier che invita gli italiani a rimanerein patria. Soddisfatto Bemabò Bocca, presidente di Federalbcrghi-Confturismo, che ha voluto ringraziare Berlusconi "per aver voluto testimoniare in prima persona il nostro appello che confidiamo sia raccolto dai nostri concittadini perché sostenere il nostro turismo significa aiutare il paese a superare la crisi ed affrontarecon più serenità il futuro.

"Fiavet Lazio, invece, sul piede di guerra: in una lettera aperta al ministro Brambilla,il presidente Andrea Costanzo ha sottolineato come "l'annuncio di tale messaggio promozionale abbiascatenato le proteste della categoria anche perché i Tour Operator che hanno nella propria programmazioneprodotti esteri, sono aziende Italiane da tutelare e salvaguardare e rappresentano una delle forze motricidell'economia turistica nazionale, non solo perché con la vendita dei propri prodotti attraverso la rete delleagenzie di viaggi sono presenti sul territorio nazionale con numeri importanti di produzione di economia elavoro, ma anche e parimenti in qualità di diligenti contribuenti fiscali".

Roberto Corbella, presidente Astoi, hadefinito il messaggio del premier un "suggerimento autarchico che rischia di suonare come un 'accusa nei confronti di tutte quelle imprese italiane con decine di migliaia di persone che lavorano con serietà per offrire un valido prodotto in linea con quanto il mercato richiede".

Turismo e Attualità - N.22 - Pag. 6

Visualizza l'articolo

{phocadownload view=file|id=307|target=s}