Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Turismo & Attualità - ' 2 Much ' con HP Vacanze e Bravo Net

Turismo & Attualità - ' 2 Much ' con HP Vacanze e Bravo Net

03 Maggio 2011

Formazione, politiche sinergiche tra i due network, scambio di idee con Astoi e Ainet, riflessioni sul dialogo tra imprese e istituzioni, work shop per le adv associate con oltre 60 rappresentanti del mercato. Questi i contenuti della convention di aprile dei network Bravo Net e Hp Vacanze che ha registrato la presenza di oltre 600 adv

Le crisi degli ultimi tempi richiedono una preparazione sempre maggiore alle adv per affrontare le difficoltà e i due network Bravo Net e Hp Vacanze, uniti a oggi da una politica di sinergie e stretta collaborazione, rappresentando una comunione d'intenti tra nord e centro-sud, propongono una strada di sviluppo che passa dalla formazione tecnica declinata su più livelli- da quello amministrativo a quello informatico per facilitare il lavoro dalla base- e dalla forte consapevolezza che il comparto turistico sia in fase di trasformazione e che le sfide del futuro richiedano un lavoro di concertazione basato sulla conoscenza specifica delle realtà territoriali e delle loro esigenze di sviluppo, sapendo gestire anche i momenti di crisi. In quest'ottica, la convention organizzata dai network Bravo Net e Hp Vacanze "2 Much" in area Livorno (dal 15 al 17 aprile), nella cornice dell'Hotel Garden Club a San Vincenzo, che ha richiamato la partecipazione di oltre 600 agenti di viaggio, si è posta come un importante momento di confronto su molti temi, anche caldi, con le rispettive presidenze dei network e con i vertici delle rappresentanze di settore come Astoi e Ainet.

Adeguamento carburante e politica del 9,99.
La tre giorni ha visto, infatti, occasioni di scambio, di formazione e un'area workshop, dove le agenzie si sono potute incontrare con ben 60 operatori turistici, tra to, vettori e comparto marittimo (traghetti e crociere). Momento caldo è stato il dibattito che ha visto salire sul palco i vertici di Astoi e Ainet (Roberto Corbella, Nardo Filippetti, Sergio Testi, Franco Gattinoni, Luca Caraffini) con i quali sono stati affrontate alcune tematiche centrali degli ultimi tempi, come l'adeguamento carburante nelle prenotazioni estive e in generale le possibili soluzioni per affrontare nel migliore dei modi le emergenze classiche dei vacanzieri. "La prima cosa che bisognerebbe migliorare - ha dichiarato Nardo Filippetti, vice presidente di Astoi - è la trasparenza del mercato, ovvero valutare la possibilità di calcolare eventuali aumenti. Da questo punto di vista il nostro dialogo anche con Ainet è continuo". Il dibattito si è poi concentrato sul punto caldo dell'eventuale aumento del 10% sul prezzo da catalogo, quota che prevede l'annullamento senza penali per il cliente, evidenziando il ruolo della politica del 9.99% e la necessità che l'agente di viaggio sappia ricoprire anche un ruolo da psicologo nel momento di crisi, supportando il cliente.

"Negli ultimi tempi abbiamo assistito a mutamenti improvvisi di ogni genere - ha rinforzato Gattinoni - e quindi bisogna trovare una strategia per tutelare maggiormente il cliente, ad esempio con rimborsi per ritardi sui voli di oltre due ore. Il comparto turistico ha perso oltre llOmln di euro dal 2001. Con la scomparsa di molti attori dal mercato, il rischio "monopolio" non è da escludere". Di certo il problema lata in quest'ottica ha un peso non sottovalutabile, ma alcuni cambiamenti sono in corso negli ultimi tempi, visto che molte compagnie stanno uscendo dal sistema.

Secondo Luca Caraffini inoltre è tempo, di realizzare un bollino di riconoscimento (certificazione) nella distribuzione per to e adv. Passando agli aspetti tecnici, durante il meeting è stato presentato un nuovo modello informatico di prenotazione unificata - chiamato Merlin X - importato dai paesi dell'Europa centroorientale, che da dieci anni permette di avere un sistema centralizzato che calcola in maniera esatta i costi per il