Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
TTG Italia sito web - Si scatena la polemica per le elezioni di Astoi

TTG Italia sito web - Si scatena la polemica per le elezioni di Astoi

01 Giugno 2012


Roberto Corbella, presidente Astoi, risponde per le rime all'attacco sferrato da Luca Patanè (nella foto a fianco), presidente Federviaggio, sulle prossime elezioni Astoi.

Con una lettera aperta, Patanè ha preso una posizione nettissima sulla futura guida dell'associazione confindustriale dei tour operator e ha appoggiato la candidatura di Nardo Filippetti, presidente di Eden Viaggi. "Le dichiarazioni del presidente di Federviaggio ed il relativo stile si commentano da soli  replica Corbella -. Posso ben capire che gradirebbe avere nella sua associazione soci del livello di Eden Viaggi, ma non credo che questo sia il modo di fare proselitismo, anzi, ritengo questo approccio un ottimo modo per scoraggiare l'ingresso e la permanenza di chiunque".

Patanè, infatti, sottolineava nella sua lettera: "In riferimento all assemblea elettiva di Astoi, il prossimo 13 giugno, devo dire che sono letteralmente 'saltato sulla sedia' nello scorgere il nome di Mario Martini nella lista dei candidati alla presidenza, che è circolata nei giorni scorsi, in opposizione a Nardo Filippetti. Mi domando come sia possibile contrapporre un vero e capace imprenditore, come il presidente di Eden Viaggi, fondatore e  guida di uno dei maggiori tour operator italiani, largamente rispettato ed ascoltato da tutto il settore, in maniera trasversale, ad una figura di burocrate, probabilmente ormai quasi in pensione, come quella di Mario Martini".

La lettera del presidente di Federviaggio si spingeva oltre, fino a dichiarare: "Io personalmente e noi di Federviaggio 'votiamo' per Nardo Filippetti: perché è 'uno di noi' e perché, come noi, lotta e rischia, ogni giorno, da vero imprenditore. Anzi, qualora le elezioni non dovessero assegnargli il risultato che merita, sappia che, qui in Federviaggio, le porte sono spalancate e siamo pronti e desiderosi di accoglierlo tra i nostri soci".

Corbella sottolinea questo passaggio nella sua replica: "Solo ed esclusivamente i soci di Astoi Confindustria Viaggi decideranno quale sarà il futuro presidente e la loro scelta avverrà in totale libertà, nel rispetto delle regole e delle persone e, dunque, non contro, ma a favore di qualcuno". Perché l'attacco a Martini non piace a Corbella, nei modi e nei toni soprattutto: "Conosciamo bene Nardo Filippetti, che ho voluto personalmente come vicepresidente e che ha sicuramente tutte le carte in regola per ricoprire la carica di presidente, e conosciamo altrettanto bene Mario Martini, persona che, con tanti anni di lavoro, si è guadagnato il rispetto e la stima del mercato e come tale, pertanto, è un altrettanto valido candidato. Come presidente uscente sono orgoglioso di avere come candidati alla successione due persone di livello e con una lunga esperienza nel settore".

Il punto focale, però, per il presidente Astoi è ancora un altro, e non si fa pregare a sottolinearlo: "Una regola non scritta, ma di buon senso e di buona educazione, detta che sarebbe opportuno, prima di esprimere giudizi sui fatti altrui, che ognuno guardasse in casa propria e riflettesse sui propri problemi e sulla propria storia, traendone, se possibile, insegnamento". - di Cristina Peroglio