Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
TTG Italia - Il turismo unito per l'Egitto

TTG Italia - Il turismo unito per l'Egitto

24 Giugno 2014

United for Egypt. Più che il titolo di una convention, una vera e propria dichiarazione di intenti. L'evento organizzato a Port Ghalib per accendere l'attenzione sul Mar Rosso turistico (e la sua importanza per il comparto) ha visto la partecipazione di tour operator, istituzioni e compagnie aeree, oltre a un folto gruppo di agenti di viaggi. Sono stati infatti 700 i dettaglianti che hanno risposto all'appello, lasciando le proprie adv per presenziare all'appuntamento. Tutti uniti per avanzare la stessa richiesta: la rimozione dello Sconsiglio.

«Meta da salvare». Il richiamo dei t.o.

Non possiamo farci strappare via di mano l'Egitto. Questa, in sintesi, l'opinione degli operatori italiani che hanno preso parte alla convention di Port Ghalib. In molti (con il neopresidente di Astoi Luca Battifora) hanno sottolineato l'importanza del Mar Rosso per il settore del turismo organizzato in Italia. Un peso che va di pari passo con gli investimenti, che in parecchi casi hanno guardato negli ultimi anni proprio all'area di Sharm, oggi coperta da Sconsiglio da parte del Ministero degli Esteri. La ripresa dell'Egitto, dunque, è determinante anche per la solidità dei conti dei tour operator tricolori. I quali si sono uniti all'appello delle autorità egiziane per invitare la Farnesina a fare il possibile affinché la meta torni ad accogliere i turisti italiani.

Visualizza l'articolo:
{phocadownload view=file|id=3256|target=s}