Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
TTG Italia - Fondo di garanzia: «Tutto da rifare»

TTG Italia - Fondo di garanzia: «Tutto da rifare»

23 Ottobre 2010

Il varo del nuovo Codice del Turismo rischia di far naufragare le richieste avanzate dal comparto

 Il Fondo di garanzia èun idea eccellente e lo è la proposta di raccoglierlo con una piccola tassa sui biglietti aerei.Non vediamo l ora che il Ministro Tremonti si decida ad accettare l idea, una soluzione non più procrastinabile,di civiltà ed equità . Aveva da poco finito di pronunciare questa parole, Michele Serra, presidente del Quality Groupe consigliere Astoi, che irrompevala notizia del nuovo Codice del turismo approvato dal Cdm sollevandoun polverone.

Da tempo,infatti, gli operatori del trade turistico chiedevano un adeguamento del Fondo di garanzia governativo alle reali necessità di un settore semprepiù colpito da fallimenti ed eventi catastrofici, dai quali tutelare se stessi e i clienti. Il solo conto dell emergenza nube vulcanica è costato,ai tour operator, qualcosa come 20 milioni di euro.Sul restyling del Fondo esistente si sono battute le associazioni di categoria,Astoi in primis, che a luglio scorso aveva scritto una lettera al ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla affinché esaminasse le ipotesi per il rinnovo: La proposta originale da noi avanzata richiedeva lo storno di 0,50 centesimi da destinare alla costituzione del Fondo spiega Roberto Corbella,presidente Astoi.

L accessibilità come punto critico: Al Fondo può accedere solo il consumatore e non un cessionario del suo credito - interviene Alberto Corti, direttore Federviaggio-. Quindi, se un agenziadi viaggi decidesse di anticipare al cliente tutti o in parte i soldi a lui dovuti,non potrebbe farlo perché il Fondo si rifiuterebbe di liquidare l importo all agenzia subentrata nel credito .

Un impostazione vetusta,secondo Cinzia Renzi,presidente Fiavet: Il Fondo non è in grado di rispondere in modo adeguato alle esigenze del mercato,è complesso e poco fluido.Andrebbe ripensato integralmente .

Visualizza l'articolo

{phocadownload view=file|id=385|target=s}