Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
TravelQuotidiano sito web - Prorogata l’entrata in vigore dell’obbligo delle garanzie

TravelQuotidiano sito web - Prorogata l’entrata in vigore dell’obbligo delle garanzie

15 Dicembre 2015

Il governo ha prorogato l’entrata in vigore l’obbligo di fornire le garanzie. Le azioni delle associazioni di categoria alla fine hanno dato buon frutto. La prima dichiarazione arriva da Astoi.

«Abbiamo lavorato alacremente, insieme alle altre Associazioni di categoria, per far comprendere al governo quanto fosse urgente e importante, per la categoria che rappresentiamo, differire i termini dell’entrata in vigore dell’obbligo di fornire le garanzie – esordisce Luca Battifora, presidente di Astoi -. Avevamo presentato un apposito emendamento nella Legge di Stabilità e possiamo dirci ampiamente soddisfatti dello slittamento di sei mesi, tempo che ci consentirà, insieme al Mibact, di individuare una soluzione alternativa all’assunzione di tali impegni a carico delle singole imprese. Infatti – prosegue Battifora – dal 1 gennaio 2016, la totalità delle imprese sarebbe stata sicuramente inadempiente per l’impossibilità di ottemperare a quanto richiesto, a causa dell’assenza sul mercato di soluzioni percorribili, sia di natura finanziaria che assicurativa. Quindi, qualora non fosse stato procrastinato il termine del 1° gennaio 2016, i consumatori si sarebbero trovati, di fatto, senza alcuna copertura per le ipotesi di insolvenza o fallimento di tour operator e agenzie di viaggi. Come Astoi stiamo da tempo lavorando per identificare una soluzione sostenibile e confido che, con l’ottenimento di questa proroga, saremo in grado di fornire un’alternativa idonea a garantire, nelle ipotesi di cui sopra, il rimborso al consumatore del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico ed il suo rientro immediato, così come richiesto dal nuovo articolo 50 del Codice turismo. Ringrazio – conclude il presidente – tutti i referenti istituzionali che hanno ascoltato le nostre ragioni e garantisco sin d’ora la massima disponibilità a lavorare congiuntamente per la messa a punto di uno strumento che sia realmente efficace”.