Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
TravelQuotidiano sito web - Astoi: 13 nuovi ingressi. Filippetti: «Rappresentiamo la quasi totalità dei to»

TravelQuotidiano sito web - Astoi: 13 nuovi ingressi. Filippetti: «Rappresentiamo la quasi totalità dei to»

02 Agosto 2016

Nuovi ingressi in Astoi che prosegue nella propria politica di affiliazione con tredici nuovi tour operator. Si amplia così il panel degli associati che in questo modo salgono a 56. Nello specifico hanno aderito ad Astoi: Mto-Marcelletti, My Sun Sea, Ares Viaggi, Master Explorer, Australian Travel, Go Asia e Go Australia, Sentieri di nuove esperienze e Glamour.

«E’ con grande soddisfazione che accogliamo i nuovi soci – commenta Nardo Filippetti, presidente Astoi – nella totale certezza che l’ingresso di queste aziende nella nostra realtà associativa costituisca un ulteriore ed importante riconoscimento al lavoro svolto, oltreché un significativo apporto di valore all’intera compagine di Astoi che si avvia, così, a rappresentare la quasi totalità del mercato dei tour operator italiani. E’ un momento delicato, di passaggio, in cui fare impresa nel nostro settore risulta sempre più difficoltoso; con la competizione i mercati si sono evoluti, il cliente è disorientato e confuso da un’offerta multiforme, soprattutto via web, ma i tour operator fanno un altro mestiere, non vendono solo un prodotto, ma offrono un servizio dietro al quale c’è competenza, assistenza, ascolto, ricerca accurata di prodotto, supporto e assunzione di responsabilità. Il cliente oggi vuole altro, è alla ricerca della qualità e assistenza in tutti i sensi, vuole essere accudito e indirizzato. La leva del prezzo non è la nostra battaglia. Solo chi fa il nostro mestiere è in grado di offrire quel valore aggiunto che connota proprio l’essenza stessa del tour operating. Oggi la nostra categoria è chiamata a “fare squadra” e ha il dovere di trasmettere al meglio questo messaggio al cliente. Proseguiamo quindi nella nostra azione di rafforzamento, con l’obiettivo di fare di Astoi una realtà sempre più partecipata e coesa».