Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
TravelQuotidiano.com - Osservatorio Astoi: l’Italia sempre protagonista

TravelQuotidiano.com - Osservatorio Astoi: l’Italia sempre protagonista

28 Marzo 2018
Una conferma più che un ritorno. Si parla del Belpaese che, stando alle ultime rivelazione dell’Osservatorio Astoi, torna in cima ai desideri degli italiani. L’osservatorio ha preso in analisi le tendenze dei connazionali per le vacanze di Pasqua e, più in generale, per i ponti primaverili.

Un primo dato importante: mediamente le prenotazioni sono aumentate di circa il 10% rispetto allo scorso anno.

Dando un’occhiata alle prenotazioni si può inoltre rilevare che la finestra del booking è aumentata con le prenotazioni a 90 giorni dalla partenza che oscilla tra il 15 e il 70% del volume complessivo delle vendite dei pacchetti tra Pasqua e ponti primaverili.

Guardando invece alle destinazioni, come anticipato, è l’Italia a primeggiare, complice anche la durata dei soggiorni – più prossima a long week end che a settimane intere – e che porta a prediligere quindi il nostro Paese. Benessere e montagna sembrano essere le attrattive principali, con Toscana, Umbria e Veneto in cima alla classifica delle regioni, alle quali si aggiunge la Sicilia per chi cerca una prima vacanza balneare.

Arriva poi il medio raggio, con mini crociere nel Mediteranno ma anche toccate e fuga a New York o negli Emirati Arabi.

Sul fronte del lungo raggio l’Oceano Indiano si conferma protagonista, con Maldive, Mauritius, Madagascar e Zanzibar.

Si assiste anche a un felice ritorno, quello del Mar Rosso che dopo stagioni tra luci e ombre ha visto aumentare le prenotazioni di oltre il 100% rispetto alla scorsa Pasqua.

«I dati raccolti attraverso il nostro osservatorio registrano un incremento delle prenotazioni per i ponti festivi, soprattutto per la Pasqua, pari al 10% rispetto allo scorso anno, rimarcando il ritrovato entusiasmo, nell’acquisto del viaggio e della vacanza organizzata – commenta il presidente Astoi Nardo Filippetti -. La Pasqua, anticipata rispetto allo scorso anno e le recenti abbondanti nevicate hanno favorito la scelta degli italiani di rimanere in Italia per soggiorni organizzati in montagna, nei centri benessere e nelle città. In crescita anche la parte di italiani che sceglie una vacanza itinerante, dal taglio esperienziale, alla scoperta di altre culture o alla ricerca di natura sia in Italia che all’estero. La destinazione in primo piano per questa Pasqua è il Mar Rosso; dopo alcuni anni di sofferenza, la meta rileva incrementi importanti con prospettive positive per tutta la primavera e per l’estate».

Filippetti mette in luce anche un altro aspetto, decisamente importante, per la filiera del turismo organizzato.

«Sempre più italiani decidono di acquistare una vacanza attraverso il canale del turismo organizzato, ossia attraverso la filiera tour operator/agenzie di viaggi – precisa il presidente -; in quanto sempre più consapevoli che, solo grazie alla consulenza di  veri  professionisti, si può godere di una vacanza all’insegna di garanzie, qualità e  assistenza, anche  a  costi minori o uguali a quelli di viaggi acquistati on line. Fortunatamente e sempre con maggiore frequenza, gli italiani stanno capendo che il “fai da te” per avere il prezzo più basso è un mito da sfatare».