Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Travel Quotidiano - Egitto: «Vogliamo ritrovare un ruolo da protagonisti»

Travel Quotidiano - Egitto: «Vogliamo ritrovare un ruolo da protagonisti»

02 Luglio 2015

Promozione egiziana. Rilanciare il turismo italiano, come gli altri mercati europei che sono tornati a registrare numeri importanti: questo l'obiettivo della campagna promozionale dell'ente del turismo egiziano in Italia, che dal 21
giugno ha visto un'ulteriore versione in collaborazione con Astoi. Ancora nessuna decisione sugli incentivi ai
charter mentre il governo sostiene lo sviluppo di nuove mete sul mar Rosso. 

Egitto: «Vogliamo ritrovare un ruolo da protagonisti». Nuova campagna pubblicitaria sul mercato italiano. Ancora nessuna decisione sugli incentivi ai charter.

«Egitto, un sogno che non finisce mai». Con questo claim l'ente del turismo egiziano ha prodotto una nuova campagna televisiva, in onda già da qualche settimana sui principali canali e tv metropolitane, con l'obiettivo di rilanciare il turismo italiano nel Paese dei faraoni. A differenza di altri mercati europei, come Gran Bretagna e Germania, o extraeuropei come la Russia, che hanno ripreso a registrare numeri importanti, l'Italia stenta un po' a tornare ad essere il generatore di flussi turistici di un tempo. Guardando a tutto l'Egitto, infatti, nel 2014 il Paese ha accolto in totale 9 milioni di turisti, di cui 800 mila provenienti dalla Gran Bretagna, altrettanti dalla Germania e solo 400 mila dall'Italia. Discrepanza nei flussi che si ritrova anche nei numeri relativi al mese di aprile 2015, che ha registrato oltre 303 mila arrivi dalla Russia, oltre 81 mila dalla Germania, 85 mila dal Regno Unito e 34 mila dall'Italia. 

«II numero dei turisti italiani è ancora molto al di sotto del potenziale - racconta Emad Abdalla, direttore dell'ente in Italia, per questo abbiamo prodotto una nuova  campagna promozionale diretta al consumer, in onda sulle principali reti tv nazionali. Inoltre, filmati promozionali saranno trasmessi anche dagli schermi delle metropolitane e dei bus di Roma e Milano, nonché dei 13 principali aeroporti italiani. L'obiettivo è di comunicare la sicurezza della destinazione e la sua bellezza e fruibilità tutto l'anno, per ridarle il ruolo di protagonista che aveva nella scelta delle vacanze degli italiani».

La campagna è stata declinata anche in una nuova versione in collaborazione con Astoi, in onda dal 21 giugno per due settimane. «Collaboriamo con i tour operator italiani sia con azioni di comarketing sia con incontri con il governo in Egitto, per decidere insieme quali strategie applicare per il rilancio della domanda. Si parla in questi giorni della possibilità di togliere gli incentivi ai charter dal prossimo ottobre. Ancora nulla è stato stabilito e comunque la decisione riguarderebbe solo gli scali di Hurghada e Sharm El Sheikh, mentre rimarrebbero le agevolazioni per gli aeroporti di Marsa Alam, Taba, Marsa Matrouth sul Mediterraneo e Luxor per il prodotto Egitto Classico». Proprio riguardo a quest'ultimo, ha concluso il direttore «razione promozionale è più massiccia e coinvolge 26 mercati esteri. Stiamo puntando sullo sviluppo dei collegamenti, aprendo nuove rotte da Madrid, Bruxelles, Manchester e stiamo lavorando per l'apertura di voli diretti da Roma e Milano per Luxor».

Sviluppo di nuove mete.  A sostegno del Mar Rosso e a testimonianza della fiducia nel suo essere una meta turistica insostituibile per il mix di risorse naturali e rapporto qualità/prezzo, il governo egiziano ha messo in campo degli investimenti per sviluppare nuove destinazioni, anche sul Golfo di Suez, e nuova ricettività, con la creazione di quasi mille 700 nuove camere d'albergo tra Sahl Hashish, Sharm El Naga, Marsa Shagra, poi la famosa Nabq a Sharm El Sheikh e Ras Sidr, destinazione sul Golfo di Suez, circa 150 km più in alto di Sharm, già famosa per il turismo interno ma ancora poco utilizzata da quello internazionale. Qui l'intenzione è di aprire anche un nuovo aeroporto. Emad Abdalla

Il numero dei turisti italiani è ancora molto al di sotto del potenziale:  Arrivi totali Egitto 2014: 9 min, Turisti italiani in Egitto 2014: 400.000, Arrivi dall'Italia aprile 2015: 34.000.