Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Roadshow Francia arriva a Roma

Roadshow Francia arriva a Roma

12 Aprile 2018
Atout Francia presenta la proposta turistica del 2018 del primo paese turistico mondiale attraverso i suoi numerosi partner

E' stato Fréderic Meyer, direttore Atout Francia Italia-Grecia, a presentare la settima edizione del Roadshow Francia in Italia. Anche per quest’anno la Francia propone un’offerta turistica molto ricca che, d’altronde, deve mantenere gli standard di primo paese per flusso turistico mondiale con 89 milioni di visite nel corso del 2017.

I partner di Atout France sono numerosi e insieme compongono quella che può essere definita la squadra vincente del paese leader nel turismo mondiale. Oltre al gruppo Air France-Klm, primo per traffico internazionale in partenza dall’Europa e Accorhotels, il gruppo capofila mondiale nei settori travel e lifestyle, Atout Francia presenta quelle regioni della Francia che rimangono nascoste rispetto a una Parigi che richiama a sé tutte le forze del turismo francese. E quindi Meyer propone i partner dei Castelli della Loira, la Bretagna, fino a giungere all’Alsazia, all’Occitane e oltre mare alla Martinica. Tra questi spicca il porto di Le Havre, una nuova destinazione turistica nel cuore della Normandia riconosciuta da 13 anni come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Negli ultimi anni sta entrano nel cuore del turismo giapponese specialmente per la sua vasta collezione di pittura impressionista.

Verso un turismo sempre meno Parigi-centrico
Insomma, come afferma Frederic Meyer “il tourism board della Francia (aldilà di Parigi) sempre più emergente è tutto incentrato nella presentazione delle differenze che il paese può offrire. Per esempio, la Costa Azzurra, la Provenza e i Castelli della Loira sono le prime destinazioni degli italiani in Francia e, oltre a questo, secondo le stime dell’Organizzazione mondiale del turismo, l’Italia è il quarto mercato di turismo in Francia e il primo per visite della Costa Azzurra, Provenza e Alsazia”. Secondo le stime dunque, la Francia si aspetta che nel 2018 ci sia un incremento del +20% di turisti italiani.

Il turismo sportivo in Francia
Il 2018 sarà un anno importante per la destinazione Francia anche per gli eventi sportiviche si accinge ad ospitare: ricordiamo il Grand Prix di Formula 1 e la Ryder Cup di golf, in attesa ovviamente delle Olimpiadi 2024. I grandi eventi sportivi in programma non fanno altro che dimostrare il maturo dinamismo del turismo francese, perfettamente coordinato in tutte le sue sfaccettature, grazie anche alla completa sinergia a livello di intermodalità.

Implementazione tecnologica
È molto importante per gli agenti di viaggio continuare la formazione online sul portale di France expert, che permetterà di rafforzare la conoscenza della destinazione. Atout France lancia anche la app Franceexpert (completamente gratuita) che rende più maneggevole e più facile all’utilizzo la consultazione dedicata al turismo francese, “ma è anche e soprattutto utile – conclude Meyer – per rimanere aggiornati sui partner del turismo francese”. g.i.t. - Fonte: Guidaviaggi.it