Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
QN Il Resto del Carlino - Il Pd convoca a Milano Marittima gli stati generali per rilanciare il turismo

QN Il Resto del Carlino - Il Pd convoca a Milano Marittima gli stati generali per rilanciare il turismo

12 Settembre 2012

Confronto - Dal 17 settembre la terza festa nazionale dedicata al settore

Una settimana di confronti sul futuro del turismo. Il Pd terrà la terza Festa nazionale del turismo a Milano Marittima, in omaggio al centenario della nascita della località. La manifestazione è stata presentata ieri mattina da Armando Cirillo, responsabile nazionale Turismo Pd, da Michele De Pascale, assessore al Turismo cervese, Alberto Pagani, segretario provinciale Pd e da altri dirigenti del partito democratico. La manifestazione si terrà dal 17 al 23 settembre.

«Sarà l'occasione - ha spiegato Cirillo - per presentare il nostro programma sul turismo, che si basa su alcuni punti chiave che tengono conto del difficile momento economico nazionale e internazionale. Innanzitutto riteniamo che il settore turistico debba ricadere sotto il ministero per lo Sviluppo economico, vista la valenza industriale. Auspichiamo una trasformazione di Enit in un soggetto pubblico-privato dedicato alla promocommercializzazione delle vacanze. Strategico sarà poi prevedere incentivi fiscali, come quelli previsti per le abitazioni, per quegli imprenditori che intendono riqualificare alberghi e hotel e per coloro che oggi hanno le strutture ricettive in affitto e che intendono acquistarli» .

Si comincia il 17 alle 19.30 con l'apertura della Festa dedicata a 'Milano marittima: cento anni di storia al servizio dell'accoglienza turistica' con l'intervento del sindaco Zoffoli e dei responsabili turismo del Pd. Alle 20.30 si entra nel vico con il confronto dedicato allo sport come veicolo turistico. Tra i protagonisti Arrigo Sacchi, Salvatore Sanzo (medaglia d'oro alle Olimpiadi 2004 e oggi assessore Turismo e sport a Pisa) e Claudio Fantini di Sportur. Nei giorni successivi si parlerà di turismo e competizione internazionale e di direttiva Bolkestein con l'assessore regionale Melucci, il senatore Mercatali e i rappresentanti delle categorie.

Il 20 settembre sarà Enrico Letta a parlare del ruolo strategico del turismo per lo sviluppo e il lavoro. Previsti gli interventi di Cirillo, Donati (presidente Asshotel Confesercenti) e Filippetti (presidente Astoi Confindustria).

Non mancherà il tema caldo dei trasporti e dello sviluppo sostenibile con Mauro Moretti (ad di Trenitalia), Stefano Fassina (segreteria nazionale Pd) e Melucci, assessore al Turismo dell'Emilia Romagna. Cultura, città d'arte e mare sarà il tema sul quale si confronteranno, tra gli altri, il sindaco Zoffoli, Andrea Corsini, assessore ravennate al Turismo, Benito Perli (presidente Fitus) e Maurizio Roi (presidente Ater). Chiuderà la manifestazione, il 23 settembre, il confronto tra il ministro Piero Gnudi e il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani.

Visualizza l'articolo: {phocadownload view=file|id=1642|target=s}