Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Palmucci: "Bene il provvedimento sulla parity rate nel Ddl Concorrenza"

Palmucci: "Bene il provvedimento sulla parity rate nel Ddl Concorrenza"

04 Maggio 2017

L’auspicio del presidente Associazione Italiana Confindustria Alberghi è che la norma diventi operativa anche in Italia, cosi come è già in Francia e Germania

"Bene l'approvazione in Senato del Ddl Concorrenza con l’atteso intervento sulla parity rate – dichiara Giorgio Palmucci, presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi -. Benché siano trascorsi quasi due anni dalla presentazione del nostro emendamento, siamo molto soddisfatti che con l’approvazione ieri al Senato, il provvedimento abbia ripreso il suo iter. L’auspicio è che possa concludersi al più presto rendendo finalmente operativa la norma anche in Italia, cosi come è già in Francia e Germania.  Quanto si sta delineando rappresenta un passo avanti molto importante per il nostro settore".
 
Come emerso dal rapporto dell’European Competition Autority pubblicato lo scorso mese di aprile, rimarca Palmucci, "l’azione sulla “parity rate” apre la strada ad una maggiore flessibilità di disponibilità e tariffe consentendo un utilizzo più concorrenziale dei canali di vendita on-line. 

I risultati della ricerca, infatti, hanno evidenziato che i mercati nei quali le Ota sono state costrette – dalle rispettive Antitrust o per provvedimenti di legge – a rinunciare o alleggerire le clausole che impongono agli albergatori di riservare alle vendite sui loro siti la migliore tariffa e le maggiori disponibilità di camere, mostrano un miglioramento dei prezzi e della competitività". - Fonte: Guidaviaggi.it