Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Meridiana continua ad investire sull Egitto

Meridiana continua ad investire sull Egitto

11 Ottobre 2014

Dal 25 settembre la compagnia ha aumentato i voli di linea su Sharm El Sheikh da Milano Malpensa. «Siamo il primo vettore per voli effettuati su Marsa Alam nel 2014 - continua il direttore commerciale - dove abbiamo rafforzato la nostra presenza con l'impiego fino a 14 voli a settimana durante la stagione. I collegamenti con l'Egitto incrementeranno ulteriormente a partire da di Meridiana ha infatti riguadagnato posizioni proprio su una delle destinazioni più importanti, rafforzando la sua presenza con una multi frequenza di linea su Sharm El Sheikh a partire da dicembre con nuovi collegamenti da Malpensa per II Cairo». Meridiana ha nel corso di questi anni consolidato i rapporti con i tour operator e le agenzie di viaggio e nel periodo di forte crisi economica ha avuto modo di studiare insieme agli operatori alcune modalità innovative di acquisto progressivo per fronteggiare un mercato complesso. Da qui anche la politica commerciale del vettore, che segue le esigenze del mercato, un mix di volato di linea e charter.

«Le nostre politiche commerciali sono elaborate per garantire coerenze e adattabilità alle diverse esigenze di ogni singolo canale - aggiunge Andrea Andorno -. Siamo gli unici ad offrire la multi frequenza lavorando insieme a tour operator e agenzie. L'obiettivo è quello di massimizzare i riempimenti attraverso diverse tipologie di traffico, leisure club e leisure resorts, viaggiatore indipendente. Di fatto con Meridiana il tour operator non è più esclusivamente obbligato ad assumersi per intero il rischio di commercializzazione totale su tutti i voli per determinate destinazioni, ma, nel caso in cui ci sia anche una offerta di linea, ha la possibilità di prendere un numero "ottimizzato" di posti. Altresì Meridiana si impegna a cercare il complemento per la parte rimanente. Il primo anno di test ha portato risultati incoraggianti». - Fonte: Travel Quotidiano