Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Malta: 2016 risultati molto positivi per i turisti Italiani

Malta: 2016 risultati molto positivi per i turisti Italiani

24 Gennaio 2017

L'anno si è chiuso con percentuali di crescita a doppia cifra, +10,4% a novembre. Superato l'obiettivo delle 300mila presenza dall’Italia

Il primo gennaio 2017 si è inaugurato il semestre di presidenza Maltese al Consiglio dell’Unione Europea. Per celebrare questa occasione, Ian Borg, sottoSegretario per i Fondi Europee e la Presidenza 2017, ha presieduto l’evento di lancio della mostra Mediterraneo in chiaroscuro. Ribera, Stomer e Mattia Preti da Malta a Roma che è stata ospite a Palazzo Barberini il 14 gennaio scorso.

L’Ambasciatore della Repubblica di Malta in Italia, Vanessa Frazier, ha fatto presente che l’apertura di questa mostra "è frutto di un’importante azione di diplomazia volta a creare una partnership internazionale tra enti maltesi ed italiani che si occupano di promozione d’arte. L’obiettivo principale è quello di creare uno scambio alla pari di risorse culturali che permetta la conoscenza reciproca tra i due Paesi e la divulgazione di contenuti presenti in due patrimoni ricchi di risorse e tradizioni, uniti da indissolubili legami storici". 

Per l’occasione, il direttore marketing per l’Italia di Malta Tourism Authority, Claude Zammit-Trevisan ha dichiarato che con questo evento in Italia, Mta "vuole richiamare l’attenzione sul ricco calendario di eventi che Malta ha in programma per tutto il 2017. A seguito di un 2016 dai risultati molto positivi che hanno visto l’anno chiudersi con percentuali di crescita a doppia cifra (+10,4% a novembre 2016) nel numero dei turisti Italiani ed il superamento degli obiettivi che ambivano a toccare le 300mila presenza dall’Italia, l’intenzione è quella di consolidare l’attenzione verso l’Arcipelago maltese, continuando a creare occasioni di interesse per il pubblico italiano".

La mostra sarà aperta fino al 21 maggio nella sede di Palazzo Barberini.- Fonte: GuidaViaggi.it