Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
L’Egitto prova a riconquistare il mercato italiano

L’Egitto prova a riconquistare il mercato italiano

07 Ottobre 2016

Egitto, parte da Rimini il piano di rilancio. La presenza al TTG Incontri della importante destinazione turistica e gli annunci che ne deriveranno sono fra i motivi di maggior interesse per i tour operator ed adv. Il Ministro del Turismo Egiziano, Mohamed Yehia Rashed incontrerà, nel corso di meeting one to one, media e principali player del turismo. Durante gli incontri, il Ministro affronterà, tra gli altri, il tema della sicurezza, specialmente aeroportuale, per la quale il governo egiziano ha speso milioni di dollari negli ultimi mesi e che ha permesso agli operatori turistici europei di poter guardare con rinnovata fiducia al turismo verso l’Egitto.

“Abbiamo iniziato a vedere dei piccoli segnali di ripresa sui principali mercati internazionali – commenta il direttore dell’Ente egiziano del Turismo, Emad Fathy Abdalla – Un segnale positivo viene dal mercato tedesco: a seguito delle migliorie apportate nel corso degli ultimi mesi agli aeroporti egiziani in termini di sicurezza, i tour operator tedeschi hanno infatti deciso di ritornare a Sharm El Sheikh a partire da questo autunno. Segnali positivi, per quanto riguarda le mete classiche, arrivano anche dal mercato cinese, giapponese e inglese con un aumento del traffico aereo verso Luxor. La nostra speranza è che, sulla scia di quanto sta accadendo nei mercati internazionali, anche il mercato italiano possa presto guardare con rinnovata fiducia al turismo in Egitto”.

Presso lo stand, verrà offerta l’opportunità ai visitatori di sperimentare la virtual reality: un corner dedicato, infatti, ospiterà alcuni device di realtà virtuale che permetteranno di esplorare le meraviglie dell’Egitto, dalle piramidi di Giza alle splendide località marittime che si affacciano sulle rive del Mar Rosso, in un modo nuovo e non convenzionale. - Fonte: IlGiornaledelTurismo.com