Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
L'Agenzia di Viaggi sito web - Precisazione Astoi sulla  campagna pro adv

L'Agenzia di Viaggi sito web - Precisazione Astoi sulla  campagna pro adv

23 Aprile 2013


La scelta della Fiavet di anticipare alla stampa specializzata notizie su una campagna pubblicitaria pro agenzie di viaggi condivisa con
Astoi Confindustria Viaggi mentre l operazione si trova ancora nella delicata fase progettuale ha suscitato la dura reazione della stessa Astoi. C è fastidio evidente per una  fuga in avanti inappropriata e soprattutto per un anticipazione non concordata. Nella nota Astoi si legge testualmente: «È doveroso svolgere alcune precisazioni circa le recenti affermazioni pubbliche relative alla campagna pubblicitaria volta a promuovere, presso la clientela, l acquisto di pacchetti e servizi turistici attraverso le agenzie di viaggi .

L'associazione ci tiene a sottolineare che  sin dalla fase iniziale di studio del progetto, nato per nostro esclusivo input rivolto alle altre associazioni di categoria, siamo stati sempre molto cauti nel rilasciare dichiarazioni, ritenendo improvvido e controproducente, per la stessa causa, dare vita a uscite di pura comunicazione quando ancora, com'è nel caso di specie, non si ha un progetto compiuto in tutte le sue articolazioni. Ciò in quanto siamo consapevoli da sempre che una simile iniziativa non è di semplice realizzazione e richiede molto tempo e lavoro, sia per quanto riguarda gli step operativi relativi alla sua declinazione, che per il recupero delle risorse necessarie. Precisiamo che il budget per l'avvio di una campagna di comunicazione in grado di avere una certa efficacia sul mercato è ovviamente molto importante, ma teniamo a sottolineare che non ci risultano le cifre più volte citate da altri .

Intanto da Luxor, dove si sta svolgendo la Convention Fiavet, sul tema arriva un assordante silenzio, quasi a voler calmare le acque. Che l accordo possa saltare è certamente il pericolo che i soggetti coinvolti dovranno ora cercare di evitare.