Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
L'Agenzia di Viaggi - Conciliazione Paritetica: il contenzioso semplificato

L'Agenzia di Viaggi - Conciliazione Paritetica: il contenzioso semplificato

03 Febbraio 2011

ASTOI

Soluzione più snella e rapida delle controversie tra viaggiatore, tour operator e/o agenzia, che aderiscono ai rispettivi protocolli, per evitare le vie legali tradizionali, con uno strumento che addirittura può fidelizzare il cliente, dimostrando professionalità e attenzione dell'adv: è la Conciliazione Paritetica definita dal Protocollo d'Intesa siglato da Astoi, Assotravel, Federconsumatori, Movimento Consumatori e Adiconsum: che ora prende il via, conclusa la formazione di una settantina di conciliatori specializzati per comporre l'apposita commissione paritetica, incaricata di tentare la conciliazione. Le controversie saranno gestite da due conciliatori, uno per il t.o. e l'altro a difesa del consumatore, che non sosterrà alcuna spesa: «Uno strumento di facile accesso per i consumatori - ha commentato Ofelia Oliva , consulente legale Adiconsum - per risolvere bonariamente questioni complesse. I reclami evidenzieranno le criticità, e con Astoi e Assotravel potremo con il tempo anticipare alcune cause di contenzioso». Per accedere alla conciliazione il consumatore deve presentare il reclamo nei termini contrattuali o di legge, direttamente al t.o. o alla adv, anche tramite le associazioni aderenti al protocollo. In mancanza di soluzioni soddisfacenti entro 60 giorni parte la conciliazione, con il supporto della sede romana di Astoi, anche in videoconferenza o Skype. Entro 30 giorni t.o. e adv potranno risarcire il cliente sia in denaro che con voucher, buoni sconto o nuovi servizi. «La vacanza deve essere un bel ricordo - ha commentato Roberto Corbella , presidente di Astoi - soprattutto in recessione, quando le famiglie investono a fatica in un bene tanto desiderato». -- Di Mattia Trame

Visualizza l'articolo

{phocadownload view=file|id=606|target=s}