Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
L'Agenzia di Viaggi Sito Web - Astoi: riparte la Tunisia

L'Agenzia di Viaggi Sito Web - Astoi: riparte la Tunisia

25 Maggio 2011
fa il punto sull attuazione della campagna di promozione e rilancio della Tunisia, annunciata in occasione di BMT 2011.

Al ministero degli Affari Esteri si è tenuto un incontro tra il sottosegretario Stefania Craxi, una delegazione tunisina guidata dal ministro del Turismo Mehdi Houas e una delegazione Astoi, volto a finalizzare gli sforzi tesi al ripristino del turismo incoming nella destinazione nordafricana.

A fine maggio partirà una campagna stampa e affissione di promozione della Tunisia con il logo di  Cooperazione e Sviluppo , a testimonianza dell affiancamento del governo italiano nell azione di sostegno per la ripresa economica del Paese, condizione indispensabile anche per il contenimento dei flussi migratori verso l Italia.

Il ministro Mehdi Houas si è poi incontrato con il ministro Brambilla che ha accolto la richiesta del collega tunisino di includere nelle politiche internazionali del ministero del Turismo italiano azioni volte a favorire il riavvio dei flussi turistici italiani verso il Paese.

Tunisia a Roma
Houas ha incontrato anche il vice sindaco di Roma, Mauro Cutrufo, con il quale ha concordato una serie di iniziative dedicate alla promozione della cultura e delle tradizioni tunisine che si svolgeranno presto nella Capitale.

«La ripresa del turismo è strumento strategico per le economie di entrambi i Paesi  ha sottolineato il ministro Houas  La popolazione tunisina è pronta ad accogliere nuovamente gli amici italiani per festeggiare insieme a loro il nuovo corso».

«La disponibilità e l apertura dimostrata dal nostro governo verso le istituzioni tunisine  ha detto Roberto Corbella, presidente di Astoi  è la migliore testimonianza della necessità di una stretta partnership tra i due Paesi per rimettere in moto la macchina turistica. Astoi, in stretta collaborazione con l Ente del Turismo Tunisino, ha da sempre fortemente creduto in questa sinergia ed è per questo che apprezziamo in modo particolare gli accordi bilaterali raggiunti. I nostri operatori sono pronti con una serie di offerte che di certo saranno positivamente accolte dal mercato».