Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
La Repubblica ed. Nazionale - Neve sui monti, freddo al mare ma quando arriva l'estate?

La Repubblica ed. Nazionale - Neve sui monti, freddo al mare ma quando arriva l'estate?

27 Luglio 2011

Il caso
Previste altre due settimane di maltempo: colpa dell'anticiclone assente

Pioggia, nuvole, temperature che continuano a scendere, fiumi che straripano, collegamenti bloccati con le isole, addirittura la neve che ritorna in montagna. E la chiamano estate. Quella appena passata è stata piuttosto una domenica di quasi autunno.

E non c'è nessuna speranza di richiudere gli ombrelli. Dopo i temporali del week end, anche durante questa settimana il tempo farà i capricci, con nuove piogge e temperature al di sotto della media stagionale. Un clima incerto, bizzarro, sicuramente non estivo, che a tutto invoglia meno che a partire. Anche perché, a conti fatti, se non fa troppo caldo in città si sta benissimo. E proprio le città d'arte sono quelle che non risentono della fuga dei turisti, causa maltempo. Anzi, al contrario, se le spiagge si spopolano perché piove, i rifugi si svuotano perché fa freddo, è nelle più vicine città che i vacanzieri delusi si riversano in cerca di svago.

«Il clima certo influisce sull'aspetto psicologico delle nostre vacanze - ammette Roberto Corbella, presidente di Astoi, l'associazione dei tour operator italiani- ancor di più per chi ha in mente una vacanza fai da te, on the road, in macchina oppure in moto. Ma chi ha prenotato una casa per il mese di agosto non cambia meta, spera sino all'ultimo che sia il tempo a cambiare. Magari cambia la composizione del bagaglio, quello sì, aggiungendo un ombrellino pieghevole».

E chiarisce: «Il maltempo semmai influenza chi ancora non ha scelto la meta delle vacanze e, se il clima è fresco, incerto e magari anche piacevole in città, rimanda la sua decisione. Non è un caso che nelle giornate di brutto tempo le agenzie di viaggio siano vuote: quando piove passa la voglia di andare via. Ma chi ha le ferie già fissate molla tutto e parte. Indipendentemente dal clima».

Intanto però in Friuli la Coldiretti ha già fatto la conta dei danni per le grandinate degli ultimi giorni: ben dieci milioni di euro di perdite per vigneti e campi di mais e soia. Il Trentino ha visto, invece, tornare a scendere la neve sulle Dolomiti di Brenta, mentre a Bolzano i turisti rispetto allo scorso anno sono in calo del 70 per cento, con perdite che raggiungono 200mila euro: responsabile sempre lui, il maltempo. E non sta meglio il Veneto, che non vedeva un luglio così freddo da tredici anni: a Cortina le minime si aggirano intorno ai 6 gradi. Un clima da inverno che certo non fa venire voglia di avventurarsi a camminare in montagna.

Dal nord al sud, non va meglio per chi quest'estate ha scelto le isole: ieri pomeriggio sono saltati i collegamenti con le Eolie per il mare agitato e il vento forte, fermi traghetti ed aliscafi. Nei giorni scorsi la stessa sorte era toccata a Capri. L'unica che ieri, in un normalissimo lunedì di luglio, ha fatto il pieno di turisti è stata Venezia: letteralmente presa d'assalto. Chissà quanti di loro erano in vacanza nella vicina Cortina e sognavano di fare una bella camminata in alta quota. Nello scambio tra arte e natura, però, almeno loro non ci hanno perso: Venezia è sempre Venezia. Le città d'arte, si sa, risentono poco dei capricci del meteo.

Lo conferma anche Giuseppe Roscioli presidente di Federalberghi del Lazio: «Se il tempo è bello aiuta e siamo tutti più contenti. Altrimenti metto l'ombrello in borsa e la giornata è salva». In ogni caso la vacanza deve restare un momento da vivere con serenità. Sì, ma come? Per esempio, con un po' di spirito di iniziativa: invece di rinunciare posso riformulare il mio programma. Il tempo non è adatto a un'escursione? Allora vado in una Spa, oppure in palestra: insomma, le alternative esistono, e così non si rimpiange di aver buttato via preziosi giorni di ferie. - di llaria Zaffino

Visualizza l'articolo:

{phocadownload view=file|id=828|target=s}