Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
La Malesia pianifica il futuro: obiettivo 36 mln di turisti nel 2020

La Malesia pianifica il futuro: obiettivo 36 mln di turisti nel 2020

28 Febbraio 2018
Turisti italiani in aumento in Malesia: 44.638 nel 2017, + 4,4% rispetto all’anno precedente, e attestati principalmente nei segmenti viaggi di nozze, wellness e famiglie. Un trend positivo «che – come sottolinea Dato Mohmed Razip Hasan, senior director Tourism Malaysia, International Promotions for America, Europe & Oceania – fa guardare sempre più attentamente al vostro mercato, il decimo per la destinazione in Europa. Per vivere spiagge, bellezza della natura, qualità di vita e, soprattutto, la quiete della foresta – continua il delegato – dal 6 febbraio c’è un nuovo volo diretto da Milano a Penang, una delle località più esotiche e incantevoli di tutto il Paese».

Operato tre volte a settimana da Qatar Airways, si affianca a quello già esistente su Kuala Lumpur e agli altri voli diretti da Londra, Amsterdam e Istanbul. Poi, da novembre partiranno i tre voli settimanali di Condor Airlines che collegheranno Francoforte a Kuala Lumpur mentre per la stagione 2018/2019, grazie a un accordo con Tui, una nuova crociera porterà 7.200 passeggeri a scoprire la destinazione.

Il piano d’azione Visit Malaysia 2020 è partito: obiettivo 36 milioni di visitatori, di cui 2,5 milioni dall’Europa, oggi invece a quota 1,2. Nel Vecchio Continente la Malesia ha già stretto rapporti con la Ectaa (European Travel Agents and Tour Operator Association) che la vedono preferred destination 2018 (la prima volta di un Paese non europeo), e con l’Itb di Berlino, di cui nel 2019 sarà country partner.

A Langkawi invece, dal 12 al 14 settembre prossimi, si terrà il Pata Travel Mart 2018, la più importante fiera del turismo dell’Asia nell’area del Pacifico. Organizzata da Tourism Malaysia, vuole mettere in evidenza una delle mete più gettonate del Paese, conosciuta per le sue leggende e per Kedah, località patrimonio dell’Unesco, per il suo parco naturale dedicata a chi ama l’ecoturismo.

L’ente è attivo anche con progetti per migliorare la qualità delle strutture alberghiere. Nuovi hotel, tra gli altri Ritz Carlton Resort & Spa e Sofitel, sono appena nati a Kuala Lumpur, Selangor, Penang e Langkawi. A breve si vedrà anche il risultato degli investimenti di grandi marchi dell’hôtellerie di lusso come St. Regis, W Hotel, Banyan Tree Hotels & Resorts, Fairmont. Malesia, infine, sempre più destinazione top per Mice e crociere, segmento che il piano di sviluppo punta a evidenziare come tappa ideale per chi ama viaggiare sul mare, forte negli ultimi anni dell’arrivo di un numero incoraggiante di navi come la Queen Mary II e Queen Victoria della Cunard Line, Costa Allegra, Diamond Princess e Pacific Sun.

Nel 2017, tra gennaio e maggio, 253 navi da crociera internazionali hanno fatto scalo negli 11 porti del Paese, segnando un +9,48% rispetto allo stesso periodo del 2016, con 405.554 croceristi (+ 18,51%). Gli appuntamenti italiani di Visit Malaysia 2020 con il trade sono prossimi: l’ente è già al lavoro con seminari di formazione, workshop, fam trip e una campagna di comunicazione rivolta alle agenzie di viaggi. di Adriana De Santis - Fonte: L'AgenziadiViaggi.it