Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
La Francia inaugura la promozione 2018 all’insegna del “savoir faire”

La Francia inaugura la promozione 2018 all’insegna del “savoir faire”

05 Febbraio 2018
Sarà il savoir faire il filo conduttore della promozione turistica della Francia nel 2018: lo ha annunciato Atout France presentando ai media, in tre città italiane (Milano, Roma e Bologna), 29 partner dell’incoming da numerose regioni, tra cui Provenza, Normandia, Corsica, Costa Azzurra, Bretagna e Alsazia, ma anche vettori come Air France e Thello, l’operatore ferroviario che ha di recente introdotto nuove cabine con doccia sui treni notturni da Venezia a Parigi.

«Siamo molto soddisfatti delle performance del mercato italiano, cresciuto nel 2017 del 7% a Parigi – sottolinea Frédéric Meyer, direttore per l’Italia di Atout France – e anche se non abbiamo ancora i dati riguardanti tutto il Paese, la tendenza è chiara. Del resto, secondo l’Organizzazione mondiale del turismo, la Francia ha superato ancora una volta tutte le altre destinazioni per numero di visitatori stranieri, con il nuovo record di 89 milioni di arrivi. Anche le previsioni 2018 sono molto positive, grazie a eventi di richiamo internazionale come la Ryder Cup, per la prima volta in Francia al Golf National di Parigi in settembre, il Gran Premio di Formula 1 a giugno sul circuito di Le Castelet, ma anche il Festival del vino di Bordeaux a giugno».

Ma perché un tema come il savoir faire e cosa significa esattamente? «L’espressione valorizza le eccellenze francesi – spiega Meyer – dall’artigianato alla moda, dall’ospitalità all’organizzazione di eventi: tutto ciò che concorre a creare una grande esperienza turistica. Tutti i partner del Mediatour italiano hanno messo in evidenza proprio questo: c’è l’arte del vetro al museo Lalique in Alsazia, la maison Yves Rocher in Bretagna, il sapone di Marsiglia, i cappelli di Caussade, in Occitania… Ne parleremo in modo approfondito nel nostro magazine che uscirà a marzo, ma intanto indichiamo adesso 18 buone ragioni per visitare nel 2018 la Francia, che ospiterà mostre su Picasso a Montpellier, Tolosa e Nimes, la settimana della vela sull’isola di Porquerolles, il Festival del cinema di Cannes e molti altri eventi». – Fonte: TravelQuotidiano.com