Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Italiani a doppia cifra a Malta, l'exploit delle vacanze studio

Italiani a doppia cifra a Malta, l'exploit delle vacanze studio

23 Aprile 2018
Continua il momento particolarmente favorevole per l’inbound internazionale, e italiano, a Malta. In base ai dati riportati dalla Malta Tourism Authority, infatti,  dopo un 2017 che aveva già registrato ottimi risultati con 2.273.837 arrivi, i primi due mesi del 2018 hanno  segnato un incremento del 17,8% nel numero di turisti internazionali.

Il buon esordio del 2018
Uno sguardo più specifico al turismo italiano osserva che, tra gennaio e febbraio 2018, gli italiani sono aumentati del 18,9% se paragonati agli stessi mesi del 2017. Si tratta, secondo l’ente, della prima eco positiva alla designazione di Valletta 2018 Capitale Europea della Cultura, con il suo nutrito elenco di eventi di alto profilo culturale.Cresce parallelamente la domanda per soggiorni studio per imparare la lingua inglese: il 2017 ha fatto registrare, nel numero degli italiani cha arrivano a Malta  per imparare la lingua, un’impennata del 36,2%, a quota 25.594 unità, per uno share del 25,6% sul totale degli arrivi.

Aumenta la percentuale di giovani studenti
Il principale incremento è stato registrato nella fascia d’età sotto i 17 anni, che attualmente copre il 72% di tutti gli studenti d’inglese italiani a Malta. Quest’ultimo dato spiega anche l’aumento di interesse per Malta nella classifica delle preferenze per le esperienze di stage all’estero previste dai programmi obbligatori di alternanza scuola lavoro nella scuola secondaria superiore. 

Un calendario ricco di eventi
“Sono decine gli appuntamenti ancora in programma a Valletta 2018 - spiega Claude Zammit Trevisan, direttore Mta Italia (nella foto) -. Tra questi annoveriamo sia eventi studiati ad hoc per l’occasione, sia appuntamenti ricorrenti, come il Green Festival che si terrà nei prossimi giorni, oppure il Malta Jazz Festival di luglio”.– Fonte: TTGItalia.com