Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
IlSole24Ore - Viaggi lungo raggio a Capodanno

IlSole24Ore - Viaggi lungo raggio a Capodanno

18 Dicembre 2015

Gli italiani tornano a viaggiare all'estero - neve ce n'è ancora poca anche se si scia, come sottolinea Anef anche se alcune mete tradizionali come il Mar Rosso scontano difficoltà. Luca Battifora, presidente Astoidice che «i segnali dalle prenotazioni per Natale e Capodanno sono in gran parte positivi. C'è movimento verso il Centro America, in particolar modo tra Cuba, Santo Domingo e le Antille; sempre bene New York». «Molto gettonate - prosegue Battifora - Maldive, Mauritius, Tailandiae Giappone». Bene pure Zanzibar e Madagascar. Quanto alle capitali europee «restano - secondo il presidente di Astoi - mete da weekend».

tour operator in ogni caso non festeggiano. «A fare da contraltare - spiega infatti Battifora - alle destinazioni emergenti, ce ne sono altre in profonda crisi di domanda. Pensiamo a Nord Africa e Mar Rosso che, fino a qualche anno fa, raccoglievano flussi importanti dall'Italiae adesso scontano inevitabilmente i contraccolpi dell'instabilità politica di quelle aree». Le mete in crescita saranno in grado di compensare la flessione dei Paesi Arabi? Battifora è cauto: «Gli operatori lo sperano, tuttavia destinazioni come l'Egitto per l'outgoing italiano muovevano cifre notevoli. Difficile pronosticare se la crescita sui Tropici e sul Far East riuscirà a fare da contrappeso».

Da Uvet fanno sapere che i prezzi dei biglietti aerei sono in discesa grazie al costo del petrolio e compensazione dell'euro debole: secondo la Business travel survey di Uvet American Express, nel I semestre di quest'anno i prezzi dei biglietti aerei sono diminuiti anche fino al 50%. Per il 2016 la tendenza si invertirà. Budget ridotti e voli economici, dicono da Volagratis.com con Barcellona in testa e Parigi, passata in seconda posizione dopo l'allarme terrorismo. Tra le top 5 rientrano anche Praga, Budapest e Berlino con soggiorni medi di 3 o 4 notti con un costo medio di 380 euro a persona. Gli scontrini medi sulle principali capitali si sono abbassati soprattutto su Londra, Amsterdam e Berlino.

Per il lungo raggio la grande novità di quest'anno è Cuba dove si soggiorna per almeno una settimana a circa 1.350 euro. L'Italia comunque a Capodanno è la grande novità: nel 2015 la città preferita per chi ha prenotato volo e hotel è Roma che è scelta soprattutto dagli inglesi e dagli spagnoli. Quest'anno i prezzi media tratta dei voli si sono abbassati rispetto al 2014: andare a Londra costava 119 euro a tratta (2014) contro i 94 euro a tratta di quest'anno.Da AirBnb fanno sapere che ad oggi le prenotazioni per il periodo di Natale e Capodanno sono già cresciute del 20% rispetto al 2014.

Parigi, New York e Londra le più gettonate. Per Natale, gli italiani sembrano sognare una fuga al caldo: fra le 15 destinazioni più ricercate appaiono Bangkok, Havana, Miami, Cancun, Buenos Aires e Santo Domingo, dicono da Skyscanner. «New York, Londra, Parigi, Barcellona, Amsterdam e Phuket, in Thailandia» afferma Fabrizio Giulio, managing director di Expedia.it. «Le più gettonate sembrano essere ad oggi Spagna, Francia, Germania e Regno Unito» sottilinea Andrea D'Amico, regional director Booking.com Italia.

In Messico puntano a superare i 150mila italiani, dicono all'ente turistico. Mete preferite Caraibi con Cuba da padrona, poi sicuramente New York per il suo eterno fascino, dicono all'Ibar, l'associazione delle compagnie aeree in Italia. Trivago fa sapere che si aspetta il tutto esaurito a Firenze, città in vetta alle preferenze degli italiani. di Vincenzo Chierchia e Francesco Prisco