Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Il Sole 24 Ore Online - Egitto, 300 italiani bloccati a Marsa Alam per una protesta dei beduini

Il Sole 24 Ore Online - Egitto, 300 italiani bloccati a Marsa Alam per una protesta dei beduini

05 Agosto 2012


Situazione sbloccata in mattinata

È stato riaperto intorno alle 9:30 (ora italiana) di stamani l'aeroporto di Marsa Alam, in Egitto. A renderlo noto è la Astoi, la quale riferisce che la situazione sta tornando alla normalità. L'aeroporto è stato chiuso dalla tarda notte fino a stamani. Numerosi gli italiani, in questo periodo, in partenza da e per l'aeroporto della nota località turistica egiziana. Chiuso l'aeroporto, Farnesina tenta opera sensibilizzazione. Circa 300 italiani sono bloccati da ieri sera nell'aeroporto di Marsa Alam, popolare destinazione turistica egiziana sulla costa occidentale del Mar Rosso, chiuso a seguito di una protesta di manifestanti beduini che hanno bloccato la strada di accesso allo scalo.

Fonti della Farnesina riferiscono che l'ambasciatore italiano al Cairo, Claudio Pacifico, ha preso contatto già da ieri sera con le autorità, gli organi di sicurezza e l'Unità di Crisi del Paese africano, mentre il vice console onorario a Hurgada - che dista circa 260 chilometri da Marsa Alam ha provato a raggiungere l'aeroporto. L'obiettivo è quello di sensibilizzare le autorità locali, visto che si tratta di una questione di ordine pubblico di esclusiva competenza egiziana. Sono circa 800 i manifestanti beduini che bloccano l'accesso all'aeroporto internazionale, la cui inaugurazione nel 2003 ha contribuito a far diventare Marsa Alam una meta turistica di successo insieme alle più popolari di Sharm el Sheikh e Hurgada.