Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Il Sole 24 Ore - Appeal in calo ad agosto per le spiagge italiane

Il Sole 24 Ore - Appeal in calo ad agosto per le spiagge italiane

21 Luglio 2012


In vacanza - Partenze in calo del 15%, resistono alcune destinazioni all'estero.
Si assottiglia la spesa media: fuori dall'euro si risparmia.

Al mare. Last minute e low cost. Ma il 20% degli italiani resterà a casa (fonte Trade Mark). Sarà un mese d'agosto con il segno meno: tra il -10 e il -15%, rispetto all'anno scorso, gli italiani in vacanza. Meglio l'estero, in flessione del 12%, perché più competitivo rispetto all'Italia, ancora troppo cara. È quanto risulta dal sondaggio del Sole 24 Ore su un panel di 15 operatori di settore.

D'estate gli italiani scelgono sempre il mare (70%). Non rinunciano a partire ad agosto, il mese più caro, anche se il portafogli è più sottile. «Per risparmiare, meglio oltrepassare l'area euro» dice il presidente di Assotravel Andrea Giannetti. Il top del rapporto qualità-prezzo? «La Turchia: nonostante l'incidenza del volo, con voli charter - dice - offre pacchetti settimanali in strutture di charme sul mare, spettacoli serali compresi, al prezzo medio di 870 euro a persona».

«La vacanza in villaggi ha costi più competitivi all'estero, soprattutto nei paesi del Mediterraneo» conferma Francesca Benatti, managing partner di Lastminute.com per Italia e Spagna. «Si può risparmiare anche 300 euro varcando i confini nazionali» quantifica il neopresidente Astoi (associazione dei tour operator italiani), Simone Filippetti. Gli italiani ad agosto spenderanno tra 800 e 1.700 euro a persona, all inclusive. Esclusi i pacchetti extralusso, fino a 4mila euro» aggiunge Giannetti. La Turchia sarà la quinta meta più scelta dagli italiani. Prima si conferma la Spagna, o meglio, Ibiza e Formentera. L'ufficio spagnolo del turismo a Milano punta a un +6% di italiani ad agosto nelle Baleari. «I 650mila turisti presenti nel 2011 le hanno valutate 8,3 in una scala da 0 a 10, anche grazie alle buone connessioni aeree» riferisce il direttore Maite Vicente de Juan.

«Le Baleari per gli italiani sono una garanzia - sottolinea il presidente Federviaggi Luca Patané -: spiagge bellissime, by-night divertente, arte e cultura. La spesa media ad agosto sarà di 1.200/1.300 euro a persona per la settimana all inclusive». Per gli over25, Benatti sottolinea il successo emergente degli aparthotel, «che abbinano la libertà della casa ai servizi dell'albergo, come pulizie, lavanderia, animazione». Più economiche la Croazia, in crescita, e la Grecia, in tenuta.

Si fermerà tra -2 e -3% la flessione di flussi all'estero di italiani in vacanza organizzata. «Pari a quasi il 20% dei vacanzieri di agosto, soprattutto famiglie - dice Filippetti -, opteranno soprattutto per Egitto e Tunisia». In controtendenza, sarà stabile il lungo raggio, con alcune eccezioni. «Soffriranno ancora le Maldive, per eccesso di offerta nel 2011 e minor propensione di spesa degli italiani quest'anno - riferisce Filippetti - E così Cuba (-10%)". "In calo, dopo l'ottimo 2011, anche New York, mentre andrà bene il Sud America, il Brasile in particolare» aggiunge Patané di Federviaggio. La rivelazione di agosto 2012 saranno Indonesia (+50%) e Thailandia (+10%). In crescita a tre cifre il Giappone, che l'anno scorso aveva sofferto per le tensioni politiche, e la Cina. Caraibi in tenuta. Positiva la tendenza in Messico». Le Olimpiadi, poi, traineranno un +5% a Londra. (di Caterina Ruggi d'Aragona)

Visualizza l'articolo

{phocadownload view=file|id=1535|target=s}