Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Il Roma - Pochi rallentamenti sulle autostrade, non ci sono code

Il Roma - Pochi rallentamenti sulle autostrade, non ci sono code

24 Luglio 2012


Federconsumatori: Tutti hanno bisogno di staccare la spina, la gente prima o poi partirà

Nonostante gli operatori del turismo lamentino gli scarsi affari, gli italiani, vessati da crisi, tasse e preoccupazioni, partono ugualmente per le vacanze estive, anche se in numero ogni anno minore e per meno giorni rispetto al passato. Nel weekend il traffico è stato intenso sulla rete stradale e autostradale ma non ha causato situazioni di particolari difficoltà. In particolare, si sono avuti forti rallentamenti sulla carreggiata Sud dell'Autobrennero per un forte afflusso di turisti dall'Europa settentrionale. Il traffico è stato molto intenso anche su tutte le altre strade del Trentino Alto Adige per il forte flusso di vacanzieri diretti alle principali località turistiche di montagna. Anche la A23, tra Udine Sud e il bivio A23-A4 in direzione Trieste, è stata affollata di auto, caravan e roulotte per l'arrivo di turisti.

 La gente non programma nulla ma poiché poi ha bisogno di una settimana di ferie, sotto data decide di prenotare e di partire , sostiene Nardo Filippetti, presidente di Eden Viaggi e neo presidente di Astoi, l'associazione che riunisce i tour operator e che aderisce a Confindustria. Intanto Federconsumatori e l'Ente bilaterale del turismo hanno calcolato quanto costerà agli italiani concedersi delle vacanze durante questa estate: per una famiglia di 3 componenti che si sposta da Milano a Rimini, il costo complessivo del viaggio e del soggiorno ammonta mediamente a 1.455 euro viaggiando in auto (una berlina a benzina) e 1.559 viaggiando in treno (alta velocità).

Visualizza l'articolo:

{phocadownload view=file|id=1543|target=s}