Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Il Quotidiano della Basilicata - A pasqua si prevede un boom di stranieri in beauty farm italiane

Il Quotidiano della Basilicata - A pasqua si prevede un boom di stranieri in beauty farm italiane

24 Marzo 2013


La Pasqua sarà all'insegna del wellness-turismo. Il lungo week-end festivo è ormai alle porte e, nonostante
la crisi abbia portato una notevole contrazione nei consumi, molti italiani, ma soprattutto tanti stranieri, non rinunceranno a una breve vacanza per ritemprarsi dalle fatiche invernali. Secondo i dati diffusi da Astoi Confindustria Viaggi, si registrerà un aumento del 3-5% degli arrivi di stranieri nel Belpaese, mentre invece si ridurrà la percentuale degli spostamenti degli italiani, soprattutto verso l'estero.

Ma dove andranno principalmente i turisti? Gli effetti della difficile situazione economica e i ritmi di vita frenetici e sempre più insostenibili si ripercuotono anche sulla scelta delle mete da raggiungere. Per la Pasqua imminente si preannuncia quindi il tutto esaurito, o quasi, presso beauty farm, spa e centri termali della Penisola, scelti come luoghi di villeggiatura proprio allo scopo di ritrovare la tranquillità e di staccare per un attimo dalla routine quotidiana. Un piccolo break all'insegna del benessere e del relax è il trend predominante di quest'anno. Questo, almeno, è quanto si evince dal monitoraggio effettuato dall'inizio del 2013 su 50 autorevoli testate giornalistiche internazionali dall'Osservatorio della Stampa Estera «Nathan il Saggio» che, sulla base delle citazioni positive raccolte, ha stilato anche una classifica delle prime cinque destinazioni wellness italiane preferite.

In pole position spicca l'Alto Adige con le sue numerose strutture che offrono una vasta gamma di pacchetti, servizi e trattamenti ai propri clienti. La seconda posizione spetta all'Umbria, meta ideale per coniugare cultura e benessere. Tra una coccola e l'altra, ad esempio, è possibile visitare la Basilica di San Francesco con i suoi affreschi di Giotto. Lo suggerisce il settimanale inglese SundayTimes. Segue la Sicilia, un'ottima destinazione per iniziare ad assaporare il clima primaverile e godere allo stesso tempo di trattamenti wellness. Non manca la Valle d'Aosta: tra le varie località turistiche svetta in particolare Courmayeur che, oltre a essere una rinomata stazione sciistica, è famosa anche per le proprietà terapeutiche delle proprie acque minerali. Chiude la classifica il Veneto. Qui i flussi turistici, specie dalla Germania, come riporta Die Welt, saranno diretti soprattutto verso il Lago di Garda e i suoi pittoreschi borghi, come Torri del Benaco, San Vigilio o Bardolino, caratterizzati dal clima sempre piacevole, soprattutto in primavera, e da paesaggi spettacolari. Elogi arrivano anche dalla stampa inglese, con il Telegraph che consiglia Sirmione per l'ampia offerta di «terme e centri salute con sorgenti termali e trattamenti, in cui è meglio recarsi in primavera quando non si registra ancora il pienone dell'alta stagione»

Visualizza l'articolo: